Gestione dei tavoli in un ristorante: come organizzarli al meglio

autore articolo admin data articolo 30 Novembre 2018 commenti articolo 0 commenti

Hai appena aperto un ristorante e vorresti gestire al meglio i tavoli e la sala? Questo è sicuramente uno degli aspetti più importanti fra le varie attività di gestione. La sala è il fiore all’occhiello del ristorante, il primo biglietto da visita con cui presentarsi e ciò che un cliente appena entrato nota immediatamente.

Ad un occhio più attento, ad esempio, potrebbe non sfuggire un’eventuale confusione o disorganizzazione in sala. Camerieri che corrono nervosamente da una parte all’altra non faranno sicuramente una buona impressione e questo purtroppo difficilmente passerà inosservato. Per evitare che si verifichino situazioni di questo tipo e riuscire a gestire al meglio i tavoli in sala, però una soluzione c’è e si chiama Ristomanager.

Gestione dei tavoli in un ristorante: come ottimizzarla

Si tratta di un gestionale per la ristorazione molto intuitivo e facile da usare che ti consentirà di monitorare, ottimizzare e avere sotto controllo ogni singola attività, e soprattutto quella dei tavoli. Le ordinazioni non saranno più un problema. Grazie a questo pratico software, che potrai scaricare su tutti i tuoi dispositivi, potrai prendere le ordinazioni direttamente sui tablet e inviarle automaticamente in cucina.

Niente più fogli e bigliettini su cui scrivere le ordinazioni e che potrebbero andare persi o potrebbero essere fraintesi. In questo modo risparmierai tempo prezioso ed eviterai anche tutte quelle spiacevoli eventualità che spesso vanno ad inficiare il servizio del ristorante, come dimenticanze e ordini sbagliati. Non solo, accedendo nella sezione “Gestione Tavoli”, potrai visualizzare lo stato di tutti i tavoli del ristorante in tempo reale. Potrai quindi gestire i tavoli liberi, occupati, prenotati e in attesa di pagamento.

Insomma la gestione dei tavoli e la gestione della ristorazione nel su complesso risulteranno più agevoli ed efficienti, migliorando nettamente la qualità del servizio percepita dal cliente. Tutto questo grazie a un semplice software che fra gli altri vantaggi ha anche quello di non richiedere alcuna connessione per funzionare. Ristomanager, infatti, funziona sfruttando il pc come server e utilizzando quindi la rete locale. Questo significa che, nell’eventualità di un black-out il software continuerà a funzionare, evitando spiacevoli inconvenienti e interruzioni del lavoro.

Grazie alla sezione “Cassa veloce“, potrai inoltre velocizzare anche gli ordini da asporto, con la possibilità di inviarli automaticamente ai relativi reparti emettendo subito lo scontrino dell’ordine. Una pratica interfaccia ti aiuterà inoltre a individuare i prodotti richiesti dal cliente.

Gestione dei tavoli in un ristorante: la formazione del personale

Oltre a velocizzare il servizio un buon gestionale, come Ristomanager, ti aiuterà anche a migliorare la gestione del personale che serve ai tavoli. La gestione del tavolo, infatti, non riguarda solo la possibilità di ottimizzare le ordinazioni ma anche la capacità di offrire assistenza e cura al cliente. Questo spetta al personale, e in particolar modo a quello di sala che ha il compito di interfacciarsi con il cliente, rispondendo con cortesia ed educazione a tutte le sue richieste e intercettandole se necessario.

Per far sì che i camerieri si interfaccino correttamente e servano i tavoli nel modo giusto è importante prima di tutto selezionarli con cura e, successivamente, occuparsi della loro formazione. La formazione dello staff, infatti, è un aspetto che non deve essere assolutamente trascurato. Lo staff, insieme alla cucina, rappresenta il cuore del ristorante e anche la presenza di un solo elemento non integrato potrebbe comportare problemi all’intera gestione.

Anche in questo caso, affidarsi al gestionale può essere la soluzione. Attraverso Ristomanager, infatti, potrai avere sotto controllo e monitorare anche questo aspetto. Potrai individuare le mansioni e i compiti di ognuno, suddividerle nel modo giusto senza creare sovraccarichi o sovrapposizioni di mansioni e monitorarne le prestazioni. In questo modo quindi potrai anche rilevare eventuali punti di debolezza e predisporre così azioni di miglioramento. Riuscirai a conoscere meglio anche il tuo personale, valutando eventuali spostamenti o la necessità di una maggiore formazione da parte di alcuni. In ogni caso, il risultato finale sarà un gruppo di lavoro più felice e più efficiente, che potrà fornire un servizio ai tavoli adeguato e impeccabile.

Da non dimenticare, inoltre, la possibilità di gestire un vero e proprio database dei clienti, una sorta di storico delle ordinazioni che ti consentirà di conoscerli meglio e studiare eventuali azioni di marketing e fidelizzazione da pianificare.

 

 

Gestione dei tavoli in un ristorante: come organizzarli al meglio ultima modifica: 2018-11-30T12:24:40+02:00 da admin