Meglio forno a legna o elettrico? Tutti i pro e contro

autore articolo admin data articolo 3 Dicembre 2018 commenti articolo 0 commenti

Se hai deciso di aprire una pizzeria, sicuramente una delle prime questioni che ti troverai ad affrontare riguarderà la scelta del forno più adatto. In particolare dovrai decidere se acquistare un forno elettrico o installare un forno a legna. Naturalmente, si tratta di una scelta molto importante, che condizionerà la resa del prodotto finale, e che per questo motivo non puoi assolutamente trascurare.

Scegliere il forno giusto per una pizzeria è fondamentale e per evitare tragici errori che non potrai più recuperare, è bene che tu conosca le principali caratteristiche e i rispettivi vantaggi  e svantaggi delle diverse tipologie. In questo modo avrai sicuramente le idee più chiare e potrai optare senza indugi per la tipologia più adatta alle tue esigenze.

Meglio forno a legna o elettrico: pro e contro

Partiamo dal forno al legna, da sempre considerato un vero e proprio must per ogni pizzeria che si rispetti. Il forno a legna è quello classico, che si porta dietro storia e tradizioni della pizza, ragion per cui ancora oggi resta il preferito di chi gestisce una pizzeria.

Pizzeria software: scopri come gestire al meglio la tua pizzeria!

Questo forno, però, oltre ad avere tanti vantaggi ha anche qualche contro.

Forno a legna: contro

Il forno a legna, pur essendo il più amato dagli appassionati della pizza, ad esempio tende a raffreddarsi facilmente. In poche parole, quando la pizza viene appoggiata sulla platea, quest’ultima si raffredda a causa dell’umidità della pizza e anche l’irraggiamento del calore si interrompe. C’è da dire che questo accade soprattutto ad inizio o fine serata, quando il forno è più freddo. Non è un caso infatti che in questi momenti della serata escano fuori le pizze peggiori e più bruciate.

Nel caso del forno elettrico, invece, tutto questo non accade, in quanto nel caso in cui il forno sotto si raffreddi, basta aumentare la resistenza inferiore in modo da somministrare più calore. In questo modo la produzione non sarà interrotta, cosa che invece necessariamente accade con il forno a legna, in cui è necessario attendere che la platea torni a scaldarsi.

Fra gli svantaggi di un forno a legna c’è inoltre anche la pulizia. Potrà sembrare un dettaglio, ma si tratta in realtà di un aspetto molto importante e da non trascurare in fase decisionale. Anche la praticità vuole la sua parte e un forno più difficile da pulire peserà anche sull’organizzazione del lavoro del personale. Un motivo in più insomma per preferire l’acquisto del forno elettrico.

Per non parlare poi dell’installazione dei due forni. Nel caso del forno a legna, per esempio, è necessario un lavoro in muratura, anche se si decide di installare quelli prefabbricati. In questo caso infatti andranno incassati in una struttura esteticamente adeguata. Non solo, in ogni caso sarà indispensabile anche una canna fumaria, non facile da ottenere e in alcuni casi completamente impossibile, a causa di normative condominiali.

Il forno elettrico, invece, non ha l’obbligo della cappa o dello sfiato. L’unica criticità riguarda l’eventualità di ventilazione esterna su una parete, ma solo nel caso in cui si tratti di forno a gas.

Meglio forno a legna o elettrico: qualità e consumi

E se in termini di praticità il forno elettrico sembra superare nettamente quello a legna, riguardo alla qualità della pizza e ai consumi entrambi possono posizionarsi più o meno allo stesso livello. Bisogna sfatare quindi il mito per cui la pizza napoletana potrebbe essere realizzata solo con un buon forno a legna. Con un buon forno elettrico, infatti, è sufficiente alzare la temperatura e il risultato sarà una pizza morbida e con il bordo alto, proprio come quella napoletana insomma.

Ricette pizze bianche: scopri come prepararle!

Viceversa, se si vuole preparare una pizza più croccante si potrà utilizzare anche il forno a legna. Insomma in entrambi i casi, è possibile realizzare più tipi di pizze e la qualità della cottura non presenta alcuna differenza.

Miglior farina per pizza: scopri quale scegliere!

Infine, anche in termini di consumi, i due forni sono piuttosto equivalenti. Quello elettrico, però, sopratutto nel caso in cui si tratti di modelli di ultima generazione, ha anche la funzione “economy”, che consente di ridurre i consumi nei momenti di basso lavoro.  Insomma è chiaro che, al di là dei pregiudizi e dei “falsi miti”, il forno elettrico sia ad oggi l’opzione più conveniente per una pizzeria appena aperta. Naturalmente la scelta resta poi del tutto personale e, nel caso in cui si opti per l’uno o per l’altro, il risultato sarà sicuramente di ottima qualità.

Meglio forno a legna o elettrico? Tutti i pro e contro ultima modifica: 2018-12-03T17:06:51+02:00 da admin