L’ARTE DI PRENDERE LE COMANDE: 4 CONSIGLI

autore articolo admin data articolo 6 Novembre 2022 commenti articolo 0 commenti

La gestione delle comande è un aspetto cruciale nell’operatività di un ristorante. 

. Questo include cose come sapere a che ora deve arrivare un ordine e dove deve andare quando lo si porta a casa dalla cucina la sera dopo aver cucinato tutto il giorno o occuparsi non solo di chi ha ordinato quale cibo questa settimana durante la ressa dell’ora di pranzo, ma anche di monitorare i livelli di inventario in modo che i clienti non si lamentino se il loro piatto preferito non è disponibile (o peggio ancora, sparito).

A partire dalla presa dell’ordinazione, alla sua comunicazione in cucina, fino alla traduzione nel conto alla cassa, tutto va tenuto sotto controllo per garantire al cliente un’esperienza ottimale.  

Dal prendere un ordine al tradurlo in una fattura alla cassa, ogni aspetto del servizio clienti deve rimanere professionale e a punto.
Una buona esperienza si basa non solo su come si interagisce con le persone, ma anche su quello che succede dietro le quinte: dall’inserimento dell’ordine fino all’uscita!

I tempi devono essere rapidi ogni volta che l’ordinazione viene trasferita da un’area all’altra del ristorante e il passaggio dell’informazione deve essere il più possibile preservato da errori di interpretazione da parte delle persone coinvolte.   

image 63

Per evitare di incappare in errori nella gestione delle comande nel ristorante, è bene tenere a mente le seguenti  regole basilari, potete passare alla sezione dedicata cliccando la tabella qui sotto.

Per evitare di fare errori nella gestione degli ordini, è importante mantenere le seguenti regole
1) Assicurarsi di avere un sistema accurato impostato per tenere traccia di ciò che deve essere fatto quando – questo include la frequenza con cui il personale dovrebbe controllare i compiti assegnati; 2) Pianificare tutti i potenziali problemi prima che sorgano, scrivendo ogni passo necessario dall’inizio (preparazione degli ingredienti/ordine delle forniture, ecc.) al completamento, compresi i tempi, in modo che non ci siano sorprese più tardi, se qualcosa finisce per andare storto inaspettatamente, come un ingrediente mancante o la carenza di scorte durante i periodi di attività, dove il tasso di soddisfazione del cliente può soffrire di conseguenza a causa di livelli di servizio insufficienti.


Affinché la gestione delle comande, da punto critico, diventi un punto di forza del locale, puntando sempre all’obiettivo di migliorare l’esperienza del cliente, occorre seguire alcuni accorgimenti fondamentali.

1. Rapidità nel trasferimento delle ordinazioni

Aspetto più importante da tenere sotto controllo nella presa delle comande nel ristorante è la velocità. I software gestionali più evoluti dotano i camerieri di dispositivi digitali integrati in grado di acquisire i dati dell’ordine e trasferirlo direttamente alla cucina che, a sua volta, può comunicare tempestivamente quali sono le tempistiche di preparazione dei piatti.

In questo modo il personale di sala ha sotto controllo i tempi richiesti per il servizio e può proporre, se necessario, un aperitivo per ingannare l’attesa e dimostrare attenzione al cliente.

2. Precisione nella trascrizione della comanda

Un altro aspetto da non sottovalutare è l’attenzione nella presa della comanda. Quando avviene manualmente, possono esserci moltissime possibilità di errore, perché il cameriere può sbagliare a scrivere oppure la cucina o la cassa possono interpretare i suoi appunti in modo non corretto. I dispositivi digitali di ordinazione risolvono anche questo problema, permettendo di inserire le portate richieste nella lista elettronica che viene trasmessa alle altre aree del ristorante per la successiva gestione.

Oggi, i gestionali più avanzati superano anche la comune obiezione di poca elasticità nell’operatività quotidiana, con la possibilità di inserire nella comanda variazioni rispetto allo standard.

Sempre più persone richiedono infatti modifiche alle proposte del menù, personalizzando il loro ordine in base al gusto, alla dieta, alle intolleranze alimentari. Gestire in modo metodico e organizzato questo tipo di richieste grazie alle nuove tecnologie permette al ristorante di offrire un servizio all’altezza delle aspettative del consumatore contemporaneo.

3. Organizzazione dei flussi interni al ristorante

La maggiore rapidità nella gestione delle comande nel ristorante offerta dai sistemi elettronici non va solo a beneficio del cliente, ma anche dell’attività stessa che vede aumentare la sua produttività. I camerieri riescono a rendere il loro lavoro più rapido, performante ed efficente.

Allo stesso tempo, in cucina, i cuochi possono procedere alla preparazione dei piatti in modo organizzato.Infine comunicano tramite notifiche elettroniche quando il piatto è pronto e può essere servito al tavolo.

Nel momento in cui il cliente chiederà il conto, il totale dovuto sarà già stato calcolato dal sistema gestionale e pronto ad essere presentato, evitando inutili attese.

4. Creazione di un ambiente organizzato e sereno

Un aspetto apparentemente secondario, ma tuttavia importante tra i vantaggi offerti dalla gestione digitalizzata delle comande del ristorante e non solo, è quello di contribuire a creare un ambiente sereno, a beneficio dei dipendenti e dei clienti.

Se il cameriere risparmia minuti preziosi nella gestione dell’ordinazione, può dedicarli passando più tempo al tavolo con il cliente.

Percepire un’atmosfera rilassata e piacevole nel ristorante conta infatti quasi quanto la qualità dei piatti serviti.

Il mercato della ristorazione è sempre più competitivo. La tecnologia interviene ancora una volta a favore del ristorante a partire dal momento della comanda.

I clienti possono anche condividere sui social le loro preferenze o interagire in tempo reale con la pagina aziendale del ristorante. Questi feedback, gestiti e analizzati centralmente, possono diventare la base di nuove strategie di marketing per essere sempre un passo avanti rispetto alle aspettative del pubblico.

arte di prendere le comande