Come gestire la pagina Instagram di un ristorante

autore articolo Serena Mangiafridda data articolo 2 Marzo 2020 commenti articolo 0 commenti

Per avere successo e aumentare il numero dei clienti è fondamentale aprire e gestire una pagina Instagram del proprio ristorante.

L’azione che svolgiamo più volte durante l’arco della giornata è quella di scrollare la home di Instagram – uno dei social più utilizzati al momento – e lasciarci incantare dai contenuti pubblicati.

Quali sono le mosse vincenti per aumentare i propri follower e trasformarli in potenziali clienti?

Come gestire la pagina Instagram di un ristorante: Creare il profilo

Sembrerà banale, ma il primo passo è proprio quello di iscrivere il vostro ristorante su Instagram.

Viene richiesto di inserire:

  • il nome utente
  • la password

Scegliere il nome utente è importantissimo: niente cose strane, giochi di parole o frasi che fanno confondere. L’ideale è scrivere il nome del locale: facile, intuitivo e unico.

L’unicità è la chiave del successo! Tenetelo sempre in mente.

Il cliente deve aver voglia di venire nel vostro locale perché l’esperienza che offrite è unica, non ripetibile altrove.

Inserire la foto profilo e la biografia

Dopo avere inserito il nome utente e la password, iniziate a far prendere forma al vostro profilo IG inserendo una foto profilo e una biografia.

La foto profilo può essere il logo del vostro locale o un’immagine che lo caratterizza particolarmente. RICORDA: è il primo riferimento, insieme al nome, che un utente avrà di voi.

La biografia vi consente di presentarvi, in poche righe dovete dire:

  1. chi sei
  2. cosa fai
  3. di dove sei
  4. dove ti posso contattare
  5. inserire il link del tuo sito web oppure del profilo Facebook

Inserire le foto

Dopo avere completato i primi passaggi inizia il lavoro creativo.

Angoli del locale, composizione della tavola, pietanze preparate, presentazione dello staff, più situazioni fate vedere più i follower si sentiranno coinvolti e saranno invogliati a venire nel vostro ristorante.

Le immagini devono essere di buona qualità, centrate, con la giusta illuminazione, devono “saziare” l’occhio e la cura dell’estetica è obbligatoria.

Altrettanta attenzione deve essere prestata alle didascalie: bisogna incuriosire e incantare chi legge.

In questo caso investire su dei professionisti è un’ottima scelta.

Instagram Story

Le Instagram Story sono immagini e video della durata massima di 15 secondi. Questa funzione può essere utilizzata in molteplici modi:

  • far vedere le preparazioni dei piatti
  • far vedere i retroscena della cucina
  • intervistare i clienti

per mostrare scene della vita quotidiana del vostro locale.

Influencer marketing

Quest’ultimo passo è un suggerimento per trasformare i follower in clienti.

Consiste nell’invitare nel vostro ristorante un personaggio pubblico offrendogli un pranzo o una cena, questi, in cambio, farà numerose IG Story e post pubblicizzandovi e consigliando il locale. Rappresenta un modo per coinvolgere i seguaci dell’influencer che, oltre a venire a conoscenza del vostro servizio e quindi conoscervi, si fidano dell’opinione della blogger e saranno quasi sicuri di trovare un ottimo prodotto da voi.

Strategia Instagram per ristoranti: i migliori consigli

Avere una strategia Instagram per migliorare l’attività del proprio ristorante è una procedura fondamentale. Riscuotere successo è il desiderio di tantissime persone ma non è sempre facile come si crede.

Tenete sempre bene a mente che dovete mettere a disposizione un’esperienza a tutti i vostri utenti. Usare il social delle foto per il proprio ristorante vuol dire dare il via libera alle persone di entrare nel vostro mondo di tutti i giorni, fare foto, girare filmati di ottima qualità da postare nel proprio profilo, usare le storie di Instagram, essere trasparenti ecc… è essenziale per cercare di coinvolgere il più possibile i visitatori mentre magari cucinate o per raccontare dei piccoli segreti in cucina.

Le cose a cui dovrete in particolar modo stare attenti sono le seguenti riportate qui sotto:

  • Cercate di presentare al meglio che potete il posto dove è situato il ristorante;
  • Fate conoscere filo per segno il vostro personale al vostro pubblico cosi che si possa fidare al 100%;
  • Consentite al pubblico una visione di quello che è l’ambiente dove lavorate;
  • Comunicate l’atmosfera e cercate in ogni modo di creare rapporti di fiducia e stima.

Un altro valido consiglio per attirare l’attenzione riguarda le foto Instagram che dovranno essere di qualità.

Instagram per ristoranti: come scattare foto che attirano l’attenzione del cliente

Se avete un’attività, come già accennato poco sopra le foto sono indispensabili e non vanno assolutamente trascurate per nessuna ragione al mondo. Anzi contrariamente a quanti pensano bisogna fare delle foto eccellenti che siano in grado di attrarre.

Per scattare ottime foto di qualità vi consigliamo vivamente di seguire i seguenti consigli:

  • Non fate foto usando Instagram: è consigliato farle dal telefono stesso senza usare l’app del social, caso contrario puntate direttamente su una fotocamera professionale;
  • Le immagini simmetriche hanno una resa migliore;
  • Non optate per soggetti piccoli o eccessivamente distanti;
  • Le foto devono essere scattate a 45 gradi;
  • Usate programmi per il foto editing sul web c’è ne a migliaia;
  • Concentrate la vostra attenzione su particolare per raccontare il piatto;
  • Se il piatto ha poco volume meglio scattarle una foto dall’alto, se ne ha troppo frontalmente;
  • Scattate senza usare il flash la luce naturale è migliore;
  • Tenete il medesimo stile per ogni foto che pubblicate: tutti i piatti devono assolutamente ricondurre a voi.

Ora avete tutto ciò che vi serve per lavorare e attirare la vostra strategia Instagram per far decollare il vostro ristorante.

Conclusioni

Infine, per gestire al meglio il ristorante un altro consiglio valido è quello di usare degli ottimi programmi gestionali per ristoranti. Noi personalmente vi consigliamo di puntare su Ristomanager che ad oggi vanta moltissimi feedback positivi e non solo. Lo potete trovare qui.