Ristorante vegetariano: Come aprirne uno!

autore articolo Lucia Di Noi data articolo 8 Ottobre 2019 commenti articolo 0 commenti

Aprire un ristorante vegetariano

Requisiti e autorizzazioni

Ristorante vegetariano e vegano

L’organizzazione

Arredamento

Farsi pubblicità

La gestione del tuo ristorante vegetariano

I ristoranti vegetariani sono ormai una realtà importante sul mercato. Grazie anche ad una maggiore sensibilità nei confronti dell’ ambiente e del benessere degli animali. Vediamo come aprire un ristorante vegetariano!

Aprire un ristorante vegetariano

La sostenibilità ambientale e il rispetto del benessere animale sono strettamente legati. Il vegetarianismo è una scelta che permette di concretizzare la propria sensibilità nei confronti di queste tematiche.

I vegetariani escludono la carne dalla propria dieta ma non il latte e suoi derivati e le uova. I vegani, invece, scelgono di escludere completamente dalla propria alimentazione tutti i prodotti di origine animale.

Queste persone spesso hanno difficoltà quando devono consumare pasti fuori casa. Le attività di ristorazione che prevedono menu o piatti adatti a questi tipi di dieta non sono tantissime.

Quindi i ristoranti che offrono menu vegetariani (ed anche, in parte, vegani) offrono una grande varietà di piatti a base di verdure e vanno incontro un po’ alle esigenze di tutti ma anche dei curiosi.

I ristoranti vegetariani sono una valida proposta di ristorazione che può richiamare una clientela variegata ed eterogenea.

Requisiti-e-autorizzazioni

Per aprire un ristorante vegetariano bisogna iscriversi presso la Camera di Commercio della Provincia di residenza. Il gestore del ristorante deve inoltre comunicare al Comune dove sarà situata l’attività.

I requisiti sono:

  • l’assoluzione degli obblighi scolastici;
  • la maggiore età;
  • avere un diploma di scuola alberghiera o corsi professionali riguardanti l’attività di somministrazione alimenti;
  • aver superato l’esame presso la Camera di Commercio o essere stato, dipendente di un pubblico esercizio in qualità di addetto alla somministrazione di alimenti o bevande;
  • autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande e autorizzazione sanitaria rilasciata dall’ASL;
  • rispetto della normativa vigente in materia di sicurezza e della prevenzione degli incendi.

Ristorante vegetariano e vegano

Ristorante vegetariano
Ristorante vegetariano

I ristoranti vegetariani non si discostano molto dai ristoranti “tradizionali” se non per la tipologia di ingredienti per la preparazione.

Gli ingredienti frequentemente provengono da agricoltura biologica o comprendono specie vegetali di nicchia.

Vi è l’utilizzo di cereali come il farro o il kamut, ma anche di varietà autoctone di legumi, verdure o cereali legate ad un particolare territorio.

Inoltre la tradizione vegetariana è un elemento chiave di molte cucine asiatiche, orientali ed africane. Quindi, nei ristoranti dedicati, si possono offrire al cliente cibi esotici per regalare nuove esperienze culinarie.

I ristoranti vegetariani possono rappresentare un luogo dove sperimentare cibi nuovi, ma al contempo anche gustare pietanze classiche della nostra tradizione.

La qualità del cibo deriva sempre direttamente dalla qualità delle materie prime. I prodotti di origine vegetale devono perciò essere scelti con cura.

La filosofia del “chilometro zero”, utilizzare materie prime di origine locale, è apprezzata negli ultimi anni in virtù della sua sostenibilità ambientale.

Questo vale anche per la cantina di un ristorante vegetariano che dovrebbe avere vini e birre di provenienza locale.

I ristoranti vegetariani sono luoghi nel quale il consumatore può coniugare il desiderio di mangiar bene a tematiche culturali, etiche ed ambientali.

L’organizzazione

Un ristorante vegetariano di successo è senza dubbio un ristorante nel quale lavora un bravo chef. Trovarne uno non è facile in quanto la cucina vegetariana è molto particolare. I cuochi di origine orientale sono solitamente i più ricercati in quanto hanno pietanze vegetariane tradizionalmente più diffuse.

Materie prime di ottima qualità sono basilari, e per questo bisogna prestare grande attenzione ai fornitori creando una rete sul territorio con aziende agricole, caseifici, orticoltori, frutticoltori e viticoltori.

Il personale di sala deve essere professionale e competente ed in grado di fornire spiegazioni o chiarimenti riguardo alle proposte del menu.

Arredamento

Il ristorante deve essere arredato in modo sobrio e gradevole, e tutto deve essere valutato con attenzione.

Ciascun elemento di arredamento deve essere in armonia con tutto il resto.

La scelta di un tipo di design moderno e funzionale, oppure di uno più tradizionale, sono una questione personale.

I menu devono essere stesi con cura, ponendo l’accento sull’origine delle materie prime.

E’ una buona idea quella di specificare i fornitori locali di materie prime in modo da rendere consapevole il consumatore riguardo alla provenienza degli ingredienti. La traduzione delle voci del menu in inglese è auspicabile. Evitare le traduzioni “fai da te”. Per evitare figuracce, conviene affidare la traduzione ad una persona qualificata.

Dovrebbero essere disponibili seggioloni e fasciatoi pieghevoli all’interno delle toilettes.

Farsi pubblicità

Un ristorante vegetariano, come gli atri tipi, ha senza dubbio bisogno di pubblicità.

I canali di comunicazione che si sfruttano sono quelli della pubblicità su carta stampata o su emittenti radiofoniche locali, nonché la distribuzione di volantini, depliant e brochure. Si può pensare ad eventi promozionali come, ad esempio, serate di degustazione a buffet o sconti per la clientela.

Internet è un importantissimo mezzo di comunicazione. Esistono in rete molti siti dedicati alla ristorazione vegetariana dove si può segnalare il proprio locale.

Inoltre un sito internet per il proprio ristorante vegetariano sarebbe molto utile per fornire informazioni sugli orari, iniziative ed eventi speciali e consentire prenotazioni online.

L’aspetto da tenere maggiormente in considerazione per la promozione del ristorante è il passaparola.

Un cliente che ha mangiato bene, si è sentito a proprio agio e ha speso il giusto vorrà ritornare in futuro. Lo stesso cliente tenderà a parlare con familiari ed amici della propria esperienza.

Questo complesso sistema di interazioni che è il passaparola è un fattore fondamentale per il successo di qualsiasi ristorante.

La gestione del tuo ristorante vegetariano

Quale che sia la tua attività ristorativa, un software gestionale potrà massimizzare l’efficacia delle operazioni. Inoltre migliorerà la qualità del servizio e abbatterà i costi. Vediamo, quindi, cosa sono i gestionali per ristoranti!

Implementare determinati software consente di velocizzare le operazioni che verrebbero svolte manualmente, riducendo i margini di errore. Infatti, l’utilizzo di un gestionale permette di ridurre gli sprechi di tempo.

Gli aspetti caratteristici da valutare sono:

  • ottimizzazione sale e prenotazioni: monitorare il numero di tavoli liberi e di quelli occupati, velocizzare le prenotazioni;
  • velocizzazione delle comande: ogni cameriere può annotare il tutto su un apposito libretto delle comande. L’informatizzazione consente di inviare direttamente l’ordine in cucina;
  • aggiornamento dei menu;
  • emissione della ricevuta fiscale: grazie al software è possibile gestire conteggio e il pagamento con ricevuta o scontrino, carta di credito, ticket restaurant, etc.

Ristomanager è un software per gestionali ristoranti studiato per soddisfare al meglio le esigenze di tutte le attività del Food & Beverage.

Oltretutto, il software permette di gestire il servizio con velocità e precisione e tenere sotto controllo le scorte ed il magazzino. Ristomanager è il software ideale per la gestione delle comande tramite dispositivi Android e iOS.

Installando Ristomanager, sul pc o sul mac, avrete la possibilità di creare la mappa dei tavoli e organizzare rapidamente la vostra sala.

Inoltre potrete controllare le comande e tenere conto degli ordini. Avrete la possibilità di gestire la cassa veloce, in modo da creare degli ordini da asporto. Una volta effettuato un ordine ad un tavolo, il software smisterà gli ordini in base alle stampanti preconfigurate.

Il software è collegabile ad uno o più tablet android e dispositivi ios. In questo modo potrete prendere le comande anche stando lontani dal pc.

Scarica subito la demo gratuita per scoprire i vantaggi del nostro software gestionale!

Ristorante vegetariano: Come aprirne uno! ultima modifica: 2019-10-08T09:09:16+02:00 da Lucia Di Noi