Regime alimentare corretto: organizzare un menu sano

autore articolo Alex data articolo 22 Agosto 2020 commenti articolo 0 commenti

Regime alimentare corretto: come organizzare un menu sano? E’ questo che si domandano ad oggi tantissime persone che hanno un ristorante. Andiamo a scoprirlo insieme in questa nuova guida che siamo sicuri tornerà utile a tanti di voi.

Pianificare nel dettaglio cosa far mangiare nel corso di una settimana intera ai propri clienti è il miglior metodo per avere successo. Bisogna proporre pietanze squisite e far seguire una dieta sana ed equilibrata.

Regime alimentare corretto

Regime alimentare corretto: organizzare un menu sano, ecco come agire

Per creare degli ottimi pasti innanzitutto serve dare sfogo alla propria creatività. Ma di cosa si ha necessità per avere un’alimentazione completa che soddisfi ogni cliente? Si inizia puntando cereali a farinacei, meglio se il tutto è integrale. Dunque:

  • Riso;
  • Pane;
  • Biscotti e gallette di riso;
  • Crackers.

Poi, ancora, troviamo le proteine che non devono mai mancare, che nel caso si è vegani sono di origine solo ed esclusivamente vegetale. Quindi, per chi non ne fosse a conoscenza, sono:

  • Glutine di frumento;
  • Soia;
  • Fagioli;
  • Ceci;
  • Lenticchie;
  • Frutta secca;
  • Farina di legumi.

Passando invece ai latto-ovo vegetariani e onnivori le proteine provengono anche dagli animali. Per i vegetariani formaggi e uova in primis, per quanto riguarda invece gli onnivori pesce e carne.

I grassi buoni: fondamentali in una dieta

Contrariamente a quanti pensano in una dieta non devono assolutamente mancare i grassi buoni, i migliori sono:

  • Noci;
  • Olio extravergine di oliva;
  • Semi di girasole;
  • Semi di zucca;
  • Olio di semi di lino.

Capitolo minerali e vitamine si trovano in grosse quantità in qualsiasi alimento, ma in particolar modo in verdura e frutta.

Dieta settimanale sana ed equilibrata: ecco il consumo quotidiano da fare

Nel corso di una dieta settimanale sana ed equilibrata bisogna organizzare nel miglior modo. Vediamo dunque cosa fare e come agire per fare le cose nel miglior modo magari servendo ai vostri vostri clienti le giuste porzioni:

  • Sono consigliate minimo 5-6 porzioni di verdura e frutta nell’arco della giornata;
  • 2 esagerando 3 porzioni di grassi vegetali come ad esempio l’olio di oliva;
  • 1-2 porzioni di proteine puntando su uova, pesce, carne bianca o carne rossa;
  • 4 porzioni di carboidrati semplici come dolci o zuccheri.

Però, se da diverse settimane state seriamente pensando di strutturare una corretta dieta settimanale per poter perdere i chili in eccesso, qualche nutrizionista o esperto del settore potrebbe sicuramente consigliarvi di diminuire drasticamente anche le quantità di carboidrati.

Ovviamente, ci troviamo davanti ad una valutazione che può fare solo chi del settore ha esperienza ed è sconsigliato assolutamente il fai da te. Le diete fatte cosi a caso possono portare ad avere più danni che vantaggi a livello dell’organismo.

Alla fine dei conti, quello che stiamo cercando di farvi capire è che con la salute non si scherza. Bisogna alimentarsi a dovere dando tutti i nutrienti al corpo per farlo funzionare al meglio e star bene sia a livello fisico che mentale. Anche in ristorante si può mangiare sano basta solo volerlo.

Conclusioni

Se avete un’attività di ristorazione e volete programmare il tutto nel dettaglio creando ottimi menu’ e non solo vi proponiamo di farvi aiutare da un ottimo programma chiamato Ristomanager fra i migliori gestionali per seguire la vostra attività. Potete scaricarlo al seguente indirizzo.