Perché il food cost è così importante?

Lucia Di Noi 18 Febbraio 2022 0 commenti

Il “food cost” è fondamentale per il successo economico di qualsiasi attività ristorativa.

Molte persone pensano che un alto costo del cibo sia ciò che fa o rompe un ristorante, ma in realtà si tratta più di come si gestiscono le altre spese.
La cosa più importante per uno studente di economia che cerca di aprire la propria attività sarebbe quella di esaminare attentamente tutti gli aspetti, dai tassi di manodopera fino ai costi energetici e ai prezzi degli affitti, prima di decidere se questo settore può funzionare finanziariamente come si vuole, senza correre troppi rischi con diversi tipi/dimensioni di ristoranti disponibili.

Ci sono molti fattori che contribuiscono al successo di un ristorante, ma soprattutto si dice che il food cost deve essere ottimizzato.
-Il fattore più importante nel mantenere una crescita economica per qualsiasi attività con questo tipo di servizio è attraverso l’uso e la gestione efficiente quando si cucinano i pasti da zero o li si compra già preparati nei mercati dove si possono trovare ingredienti freschi come frutta, verdura, carne, eccetera, il che permetterà di avere più entrate nel tempo perché la gente torna regolarmente a causa del loro livello di soddisfazione che aumenta ogni giorno.

Cos’è il food cost?

Il food cost

Si tratta di un valore in percentuale dato dal rapporto tra il costo delle materie prime ed il prezzo di vendita. E’ necessario al fine di realizzare un menu sostenibile in base a tale calcoli.

I costi alimentari sono le spese sostenute dai ristoranti e da altri stabilimenti di servizi alimentari per preparare, procurarsi, conservare e consegnare i loro piatti.


Una delle spese principali per la maggior parte delle imprese oggi è l’acquisto degli ingredienti; anche se stanno portando più reddito che mai attraverso maggiori entrate per ora lavorata (o meno personale), ci sarà sempre una sorta di costo associato a servire i clienti come l’affitto o il pagamento delle utenze che non può essere facilmente ridotto perché questi fattori influenzano ogni stabilimento in modo diverso a seconda della posizione eccetera.

Il calcolo

Il food cost

In linea di massima, la formula utilizzata per il calcolo del costo delle materie prime è la seguente:

Costo del piatto/Prezzo di vendita  x  100

Questa è la formula per il calcolo del food cost!

Per rendere maggiormente affidabile questo valore, è consigliabile considerare anche alcuni parametri specifici di cui non potrete fare a meno per la compresione di questo strumento:

  • il livello di lavorazione del piatto;
  • il grado di complessità;
  • il tempo impiegato;
  • il costo della manodopera;
  • l’eventuale percentuale di scarto;
  • la perdita del peso degli alimenti in seguito alla cottura.

In questo modo, una volta fissato il prezzo di vendita, sarà facile calcolare un valore in percentuale reale ed affidabile.

Gestione del food cost

Per una corretta gestione di questo strumento di calcolo del costo del cibo, conviene seguire l’intera organizzazione dell’attività ristorativa:

  • prevedere il numero di portate che saranno vendute;
  • mantenere il controllo delle porzioni;
  • controllare eventuali sprechi di materie prime;
  • fare l’inventario costantemente.

Organizzare il menù

Il costo di preparazione del piatto influisce sull’organizzazione del menù. I piatti devono conquistare la clientela. Tuttavia il menù deve essere studiato in modo da assicurare un guadagno all’attività. Infatti bisogna:

  • contenere i costi di ogni portata, utilizzando magari le stesse materie prime nella preparazione di piatti diversi;
  • studiare il numero delle portate, offrire buona scelta, ma senza esagerare nella proposta.

Con questi consigli, potrete valutare correttamente le spese per l’aquisto delle vostre materie prime ed assicurarvi una perfetta organizzazione economica del vostro ristorante. Inoltre vi consiglio di cliccare qui per sapere nel dettaglio COME CALCOLARE IL FOOD COST!