Gestire un ristorante di successo: 5 errori da evitare

autore articolo admin data articolo 7 Gennaio 2019 commenti articolo 0 commenti

Se aprire un ristorante, al di là degli aspetti pratici e burocratici, è piuttosto semplice, gestirlo in maniera corretta e portarlo verso il successo è tutt’altra cosa. In questo caso, infatti, subentrano ben altre capacità, che attingono maggiormente al management e a competenze che sono molto più simili a quelle di un imprenditore.

Un ristorante di successo, infatti, oltre ad offrire una buona cucina o una location da sogno, è prima di tutto un’attività ben gestita, in cui ogni singolo aspetto è costantemente pianificato e monitorato. In tutti gli altri casi, si ha di fronte un ristorante che fa fatica a decollare e che spesso è destinato al fallimento. Gran parte dei ristoratori, infatti, commette spesso tutta una serie di piccoli errori, che nel tempo possono creare malfunzionamenti e problemi gestionali. E proprio questi errori impediscono di raggiungere il successo, costituendo un vero e proprio ostacolo nella gestione ottimale di un ristorante.

Per far sì che il tuo ristorante funzioni e cominci finalmente a portare i suoi frutti, è quindi molto importante che tu conosca tutti gli errori più comuni, in modo tale da evitarli e correggere il prima possibile la gestione.

Gestire un ristorante di successo: gli errori più comuni

Non delegare
Partiamo da uno degli errori più diffusi e che riguardano i titolari del ristorante in modo particolare. Questi infatti spesso per paura o per eccessiva mania di controllo tendono quasi sempre ad accentrare più ruoli nella propria figura, ostacolando e rallentando così tutti i processi. Spesso il titolare è anche cuoco o responsabile di sala, oppure decide di ricoprire anche il ruolo di manager, una figura che invece richiede una forte specializzazione e non può essere improvvisata. Ecco allora che, se hai intenzione di gestire un ristorante di successo, uno dei primi passi da compiere sarà quello di delegare il più possibile.

Non dotarsi di un gestionale
La necessità di delegare e affidare la gestione a un manager specializzato si collega ad un altro aspetto molto importante, che spesso i ristoratori decidono di trascurare. Stiamo parlando dei gestionali per ristoranti, ovvero software studiati e pensati per agevolare il lavoro del ristoratore o del manager, dal punto di vista della pianificazione e dell’ottimizzazione delle attività. Affidarsi al programma giusto è molto importante e può davvero fare la differenza, oltre che facilitare e alleggerire il lavoro dei titolari o del manager di turno. Uno dei più completi attualmente sul mercato è Ristomanager, un software scaricabile su tablet e pc.Scopri di più su Ristomanager!

Non pianificare costi e investimenti

Potrà sembrare banale, ma spesso questo aspetto viene completamente improvvisato o peggio ancora trascurato. La gestione di un ristorante equivale a quella di una qualsiasi attività commerciale e, per questo, va pianificata e monitorata allo stesso modo. Avere sotto controllo costi e investimenti è fondamentale per evitare brutte sorprese o disavanzi che potrebbero poi portare al fallimento. Anche in questo caso, dotarsi di un software gestionale può essere molto utile, facilitando lo svolgimento di questa attività.

Costi gestione pizzeria d’asporto: scopri come calcolarli!

Non suddividere le mansioni
Un ristorante gestito male è spesso un ristorante in cui la confusione regna sovrana. Ordinazioni e comande saltano o vengono dimenticate, i piatti arrivano in ritardo e sono diversi da quanto si era richiesto. Insomma in tutti questi casi il problema spesso deriva dalla presenza di personale non adeguatamente formato o che non ha piena consapevolezza delle proprie mansioni. Il principale errore che un titolare può fare è quindi quello di non chiarire i ruoli e definirne chiaramente compiti e mansioni.

Palmare per gestione tavoli: scopri quale acquistare!

Non costruire un’identità
Infine, un altro errore che può costare caro ad un ristorante è anche la mancanza di personalità. Un ristorante anonimo e privo di una specifica caratterizzazione rischia infatti di passare inosservato e subire una concorrenza invece più competitiva e in grado di offrire una maggiore personalizzazione. Costruire un’identità ben precisa è quindi un passo fondamentale per creare un ristorante di successo, che sia chiaramente riconoscibile dalla propria clientela. Cominciando dal menu, passando poi per la location fino ad arrivare a vere e proprie iniziative promozionali e di fidelizzazione, ogni aspetto è in grado di fornire il proprio contributo. Per conquistare i propri clienti, quindi, occorre rischiare, osare e proporre se necessario menu innovativi e maggiormente ricchi di personalità.

Gestire un ristorante di successo: 5 errori da evitare ultima modifica: 2019-01-07T18:20:37+01:00 da admin