Cucina regionale italiana: il viaggio tra i sapori

autore articolo Veronica Balzano data articolo 25 Novembre 2020 commenti articolo 0 commenti

Adiamo alla scoperta della cucina regionale italiana. Quali sono le pietanze più conosciute? La tradizione culinaria italiana si ripromette di rendere possibile un viaggio tra i sapori e gusti tipici di ciascuna regione. Dal nord al sud, ciascuna località propone ai suoi abitanti una serie di prodotti tipici che vendono trattati con la massima cura sino a dar vita a delle speciali pietanze. Tantissimi sono i ristoranti che si preoccupano di proporre ai propri commensali dei deliziosi piatti che rappresentino al meglio la tradizione gastronomica di ogni luogo.

cucina regionale italiana

Ma quali sono le preparazioni principali italiane, quali sono i piatti più famosi della cucina regionale italiana? Scopriamoli insieme durante un viaggio da Nord a Sud.

Cucina regionale italiana: Nord

Quali sono le preparazioni e le pietanze più diffuse e gustose del Nord Italia? Le regioni maggiormente ferrate in merito alla preparazione di ricette da leccarsi i baffi sono: Piemonte, Liguria ed Emilia Romagna. Che si tratti di ossobuco, trofie al pesto, lasagne alla bolognese o tortellini in brodo, ciascun piatto porta con sé una storia ben precisa e assolutamente da ricordare. Ogni preparazione è entrata a far parte del menù italiano e ciascun piatto viene servito in genere presso ristoranti del luogo e non solo.

Il Piemonte è noto per l’ossobuco o per il classico risotto alla milanese, o risotto allo zafferano. Nel primo caso stiamo parlando di un secondo piatto di carne davvero delizioso. Questo piatto è molto corposo e ha un sapore davvero intenso restituito soprattutto dalla salsa che si prepara con bucce di limone, prezzemolo aglio e acciughe. Ma in Piemonte nasce anche il risotto alla milanese, tipico primo piatto realizzato con zafferano fresco. Un primo piatto dal colore giallo perfetto per riscaldare le fredde sere invernali milanesi.

Il pesto alla genovese è invece patrimonio della Liguria, qui nasce una speciale salsa di colore verde realizzata con basilico, pinoli e parmigiano. Tale preparazione si presta bene ad uno specifico tipo di pasta: le trofie.

Se invece vi trovate a Bologna non potrete fare a meno di assaggiare le lasagne alla bolognese o i tortellini in brodo. Due tipi di pasta ripiena fatta in casa molto sostanziosa. Nel primo caso si tratta di sfoglie di pasta fresca che vengono condite con una salsa con carne trita; nel secondo caso invece ci riferiamo a dei piccoli bocconcini di pasta fresca realizzati con ripieno di carne.

Cucina regionale italiana: Sud

Dal Nord passiamo al Sud. Qui si sente spesso parlare di cucina di alto livello. Piatti genuini realizzati da una tradizione culinaria antica e familiare. Campania, Puglia e Sicilia portano sicuramente alto il livello della cucina regionale Italiana meridionale.

In Campania sarà impossibile non assaggiare i tanti dolci tipici: dal Babà alla pastiera. Ma non solo, questa regione è famosa per il classico Ragù napoletano ma anche e soprattutto per la pizza margherita.

Spostandoci in Puglia invece potremo invece assaggiare le classiche orecchiette con le cime di rapa. Questo piatto generalmente nasce come un piatto di pasta fresca condito con broccoli baresi, una vera e propria delizia.

Infine come dimenticare la Sicilia, patria del cibo delizioso. Tantissime bontà da gustare a tavola ma anche cibo “veloce”. Ecco allora gli arancini, e i tanti altri prodotti di rosticceria tipici siciliani., per poi passare al dolce, con la classica e zuccherosa cassata, senza dimenticare i cannoli tradizionali.

Insomma, in Italia ce n’è davvero per tutti i giusti!

Ti potrebbe interessare anche: RISTORAZIONE ITALIANA IN AMERICA : 5 PUNTI