COME APRIRE UN LOCALE NELLA TUA CITTA’

admin 17 Febbraio 2022 0 commenti
come aprire un locale

Come aprire un locale? Fonti importanti d’informazioni e d’assistenza per aprire un bar nella tua città sono : SPORTELLO UNICO PER LE IMPRESE, CONFESERCENTI, CONFCOMMERCIO e ASL.

Il primo passo per aprire un club di successo è la ricerca. La ricerca del tipo di musica che si desidera che il sistema audio del vostro locale e il DJ set, così come chi suonerà all’evento in anticipo può fare la differenza nell’attrarre più persone o farle tornare per il secondo!

È necessario essere creativi quando si progetta un design d’interni che rifletta sia le tendenze moderne sia la nostalgia della vecchia scuola (anche se solo con luci soffuse).

Ci sono molti modi in cui gli inserzionisti hanno trovato il successo nel tempo: Gli annunci su Facebook potrebbero non essere adatti a seconda di quanto spesso le persone frequentano gli eventi – ma la sponsorizzazione dell’artista potrebbe davvero aiutare a stabilire rapidamente la credibilità; altre strategie includono l’utilizzo di parcheggi fuori dai locali.

Come aprire un locale

Dopo aver deciso che vuoi aprire un club, ci sono molte cose da fare. La prima e più importante è la ricerca sul tipo di stabilimento che sarà – questo potrebbe significare parlare con altre attività simili nella tua zona o raggiungere attraverso i social network come Facebook, pubblicizzando un evento dove le persone possono venire se sono interessate! La prossima cosa da fare è cercare i permessi necessari per le forze dell’ordine all’interno dei limiti della città; una volta che questi sono stati ottenuti, procedi con l’ottenere tutte le licenze necessarie (servizio alimentare).

Prima di ogni altra cosa, però, ricordate di indossare sempre i guanti quando si maneggia il cibo, perché le mani si sporcano velocemente, non importa quanto uno possa sembrare attento.
Non appena tutto sembra finalizzato, scattate delle foto sia per la decorazione interna che per il marketing esterno.

Quando sei pronto a fare il prossimo passo per diventare un imprenditore di successo, ecco alcuni dei miei consigli migliori
Prima di tutto sarà necessario per la vostra idea di business e il concetto di club (o “concept”) anche trovare finanziamenti o investitori che possono fornire questa iniezione iniziale prima che qualsiasi altra cosa accada quindi assicuratevi che quando si applica ovunque vicino agli uffici di prestito bancario sanno di ogni piccolo dettaglio! In secondo luogo una volta trovato ricordati di non concentrarti solo sull’ottenere finanziamenti ma di essere creativo pensando fuori dagli schemi.

Anche se hai un’esperienza consolidata qualche novità o segreto potrebbe avvantaggiare te e i tuoi dipendenti.

esistono numerosi CORSI DI GESTIONE O APERTURA BAR E LOCALI, CORSO DI CAFFETTERIA BASE, CORSO DI CAPPUCCINO  DECORATO E LATT ART,CORSO AVANZATO DI CAFFETTERIA, CORSO BARMAN E APERITIVO.

Visibilità virtuale: PAGINA FACEBOOK , GOOGLE ECC.

La parte “sociale virtuale ” di internet è forse ormai diventata un vero fulcro, nel bene e nel male, della vita “sociale reale” di molte persone. Su internet si condivide di tutto, perfino il parere sull’acquisto di un bar (e perfino molto, molto di più…).

Come aprire un locale

Al giorno d’oggi, aprire un bar può essere semplice o difficile quanto si vuole.
Un business plan non è necessario per la persona media che cerca di aprire il proprio ristorante o caffè – è tutta una questione di permessi! Il governo concederà licenze specifiche a seconda del tipo di locale che si pensa di gestire: combinazione negozio di liquori/pub-ristorante?

Enoteca con sala di degustazione annessa? Solo bar (senza altre componenti di ristorazione)? Un terreno adatto con una zonizzazione appropriata entro i limiti della città sono anche considerazioni importanti prima di fare un investimento in beni immobili valutati a più di 1 milione di dollari, perché ci potrebbero essere potenzialmente delle agevolazioni fiscali lungo la strada se questo fosse fatto ora mentre è in considerazione.

I requisiti per aprire un bar non sono troppo complicati. Per prima cosa, avrai bisogno di una proprietà che sia stata classificata per bar e ristoranti – non può essere solo residenziale perché ci potrebbero essere spettacoli di musica dal vivo o altri intrattenimenti all’interno del locale. Avete anche la possibilità di avere licenze per alcolici se la vostra città le offre; altrimenti il consumo di alcol deve avvenire fuori sede (come nei matrimoni).

La richiesta per l’acquisto del bar nella tua città e relativo affitto.

Come aprire un locale

Pur partendo dall’idea che la richiesta economica per la vendita di un bar, pub,ristorante ha basi meno certe rispetto a quella per l’acquisto di una casa, ci è capitato spesso di scrivere come una buona base di valutazione possa essere una richiesta pari ad un anno di fatturato; richiesta che tende però a variare a seconda del contesto territoriale: spesso è più alta rispetto al fatturato in una grande città, spesso è più bassa in un contesto di provincia. In base a questo ragionamento possiamo quindi dire che si dovrebbero poter trovare affari migliori rispetto a quello proposto.

IL FATTURATO, L’ALTRO E L’AFFITTO…

Per calcolare il valore del “non battuto”, il nero.
in genere si moltiplica per tre il costo di acquisto della materia prima.

Ma è possibile che questo nero sia fatto veramente? Come verificarlo?

Un 20% di “non battuto” è quasi fisiologico. Bisogna concordare un periodo d’affiancamento.

L’affiancamento è un periodo in cui, dopo essersi accordati e magari aver concluso l’acquisto, il vecchio proprietario si affianca al nuovo, sia per introdurlo alla clientela sia per supportarlo nelle procedure e nell’uso degli strumenti di lavoro. La durata deve essere sufficiente ma non troppo lunga per entrambi.

Se dispone già di un gestionale puoi reperire molte informazioni ma se non ti soddisfa te ne consigliamo uno per il tuoi futuri successi.

RISTOMANAGER