Un buon cameriere?10 caratteristiche

autore articolo admin data articolo 15 Gennaio 2019 commenti articolo 0 commenti

Un buon cameriere deve assolutamente fare:

  1. Curare il proprio aspetto e il proprio abbigliamento. Pulizia e ordine sono le basi di una buona presentazione per un buon cameriere. Mai presentarsi con la giacca o la divisa sgualcita o macchiata
    Fare attenzione alla postura e all’atteggiamento. Mai tenere le mani in tasca!
  2. Accogliere i clienti in modo cortese e ospitale.
    Non fare discriminazioni, tutti i clienti sono uguali per ceto sociale o notorietà e meritano lo stesso trattamento.
    Fare attenzione ai clienti fissi. È importante annotare o anche solo memorizzare i gusti, le allergie o le richieste particolari dei clienti affezionati.
  3. Tenere la memoria allenata. È molto utile memorizzare la disposizione e il numero dei tavoli, conoscere perfettamente le proposte del menu e ricordare alcuni ordini per rendere il servizio più veloce
  4. Portare sempre con sé gli accessori indispensabili: tovagliolo di servizio, accendino o fiammifero, apribottiglie, taccuino per le ordinazioni.
  5. Prendere l’ordinazione al tavolo dopo aver aspettato il giusto periodo di tempo. È importante fare in modo che gli ospiti decidano con calma; generalmente si “entra in azione” quando il cliente ha deposto il menu sul tavolo e si guarda intorno
  6. Stappare la bottiglia di vino a tavola. Prima di versarlo nei bicchieri, il cameriere deve sottoporne un assaggio al commensale più autorevole e procedere solo dopo un suo parere positivo. Nel versarlo si parte sempre da destra e si servono prima le signore. Non riempire mai troppo i bicchieri, all’incirca per 2/3
  7. Servire i piatti nel modo opportuno. Si inizia sempre dalle signore, si porge il piatto da destra e lo si ritira da sinistra, tenendo il piatto in basso e mai al livello del viso del cliente
    Sparecchiare e pulire il tavolo prima di servire il dessert. Ricordarsi però che i tovaglioli devono essere tolti dopo il caffè
  8. Portare il conto solo al momento in cui viene richiesto e allontanarsi subito dopo senza aspettare il pagamento
  9. Non fare mai viaggi a vuoto dalla cucina alla sala o viceversa. Assicurarsi di avere sempre qualcosa in mano e non dare l’impressione di non avere nulla da fare
    1. Rimanere presenti in sala, vigilare sui tavoli e i clienti, in modo da poter intervenire a ogni richiesta o esigenza.                                                                                                                                             Caposala,   scopri i segreti!                                                                                                                              Consigli sulla pagina facebook  di un ristorante.
Un buon cameriere?10 caratteristiche ultima modifica: 2019-01-15T22:41:51+01:00 da admin