Registratore di cassa telematico come funziona?

Registratore di cassa telematico come funziona? E’ questo che si chiedono ad oggi moltissime persone. Cerchiamo di scoprirlo insieme in questo nuovo e dettagliato articolo.

Registratore di cassa telematico

Scopriamo dunque il funzionamento corretto dei registratori di cassa telematici per quanto concerne l’invio telematico degli incassi giornalieri per artigiani o commercianti. Il registratore di cassa, per chi non sapesse con esattezza cosa fosse, non è altro che uno strumento che permette a chiunque di comunicare all’agenzia delle entrate degli incassi che si fanno ogni giorno. Tale procedura avviene attraverso un procedimento presente sul sito corrispettivi elettronici.

Analizzando il registratore di cassa telematico è in grado di salvare i dati degli incassi che vengono fatti dalla vendita di servizi o beni alla fine della giornata lavorativa. Tutto va a generare un file di tipo XML che viene in un secondo momento trasmesso via telematica all’agenzia delle entrate.

Quando entra in funzione il registratore di cassa telematico?

Il registratore telematico entra in funzione ed è in automatico censito dopo la prima comunicazione. Tra le altre cose, è identificato attraverso il QRCODE, grazie all’invito telematico degli incassi che si ottengono, fatture e ricevute. Quest’ultime andranno a trasformarsi in uno scontrino digitale.

Registratori telematici: i vantaggi

I vantaggi che può portare un registratore telematico non sono tanti come si crede. Sono principalmente due, ovvero:

  • La possibilità di non fare scontrini con valore fiscale;
  • L’esonero del registrare ogni giorno i corrispettivi in quanto risultano sostituiti dello scontro telematico.

Conclusioni

L’utilizzo del registatore di cassa elettronico, o meglio l’opzione di usarlo, è tassativa per quanto riguarda la grande distribuzione. Discorso diverso per i commercianti al dettaglio. Per poter avere accesso all’uso di tale strumento bisogna obbligatoriamente presentare una richiesta dettagliata all’agenzia delle entrate. Una volta che si viene accettati si avrà una durata di 5 anni che si rinnoverà automaticamente per ulteriori 5 anni. Per non far rinnovare il tutto, dovrete essere voi a richiedere la revoca.

Speriamo vivamente di aver chiarito ogni dubbio su cosa è il registratore di cassa telematico e come funziona.

Registratore di cassa telematico come funziona? ultima modifica: 2020-02-01T11:58:36+01:00 da Alex

Registratore di cassa: Classico, su computer o su cloud

Il registratore di cassa classico resiste tuttora sul mercato e i più importanti marchi ne mantengono la produzione.

Caratteristica del registratore di cassa semplice è la stampante fiscale integrata all’interno della stessa macchina.

E’ una stampante termica che consente di personalizzare lo scontrino con i dati richiesti obbligatoriamente dalla legge. Le macchine più moderne consentono inoltre di ottenere un rapporto gestionale o fiscale trasferibile su computer.

Il registratore di cassa su computer Windows o PC-based

Ha una dimensione più evoluta del registratore di cassa, con maggiori funzionalità accessibili attraverso un’interfaccia grafica di semplice utilizzo. Operano con un software Windows installato localmente, autonomo da piattaforme online e altro tipo di connessioni esterne. Si distinguono all’interno della medesima categoria i sistemi all-in-one e quelli modulari. Il software è installato su una macchina realizzata appositamente per servire le funzioni di punto cassa,  completa di stampanti, cassetti, display e tastiere.

Il registratore di cassa modulare

Questi può essere invece installato su comuni computer – purché dotati di sistema operativo compatibile – o su macchine messe a disposizione degli stessi fornitori. Avremo in tal caso un dispositivo con software le cui potenzialità vengono estese aggiungendo le periferiche necessarie all’attività (es. cassetti, scanner, etichettatrici e così via). In entrambi i casi il software può adattarsi a dispositivi classici (computer con tastiera e mouse) oppure ai più moderni touch screen. Alcune aziende concedono l’acquisto della licenza per l’uso del software, altre offrono il software con apposito dispositivo e periferiche con un contratto di leasing.

I registratori di cassa cloud-based

Sono la versione più avanzata dei registratori di cassa. Strettamente legati ad una connessione internet, il software è installato localmente su un server accessibile attraverso apposite applicazioni compatibili su dispositivi mobili e/o fissi. La facilità d’uso rende inutile l’intervento di un tecnico per l’installazione e la configurazione. Si tratta infatti di semplici app per tablet, smartphone o computer alle quali si accede con le proprie credenziali. Le potenzialità dei registratori di cassa connessi in rete sono molto elevate, soprattutto nel caso di un settore particolare quale è la ristorazione.

Queste applicazioni consentono innanzitutto ai diversi membri dello staff di aggiornare in tempo reale il registratore con le informazioni relative alle attività in corso (es. tavoli, comande, incassi). I registratori basati su cloud operano di solito sui sistemi mobile Android e iOS-Apple e necessitano di una connessione internet. Alcuni sistemi tuttavia operano parzialmente offline, registrando le informazioni sul dispositivo utilizzato e trasferendole in un secondo momento nel database su cloud. Anche in questo caso il punto cassa può essere arricchito delle periferiche necessarie e costituiscono dunque un’offerta completa per la gestione dell’attività.Si segnala inoltre la disponibilità di app gestionali gratuite .

Registratore di cassa: Classico, su computer o su cloud
ultima modifica: 2019-01-22T23:16:01+01:00
da admin