Registratore di cassa fiscale: come scegliere il più adatto

autore articolo admin data articolo 7 Settembre 2022 commenti articolo 0 commenti

Registratore di cassa fiscale

Uno degli strumenti più importanti e in alcuni casi indispensabili, per chi ha un’attività commerciale è sicuramente il registratore di cassa fiscale.  Questo strumento si può definire come un aggeggio meccanico o elettronico.Viene usato per calcolare e memorizzare le varie operazioni di vendita. Di solito è unito a un cassetto per tenere ordinato il denaro e dividerlo in base ai vari tagli.

Il registratore di cassa fiscale è considerato uno degli strumenti più importanti per qualsiasi azienda. Non solo registra le transazioni di vendita, ma fornisce anche molte più informazioni su ciò che sta accadendo nella tua azienda, come i livelli di inventario e i margini di profitto!
Se stai cercando di iniziare a tenere traccia delle finanze o di espandere una pratica esistente, ti consiglio di prendere nota che ci sono due tipi principali: i sistemi basati su punzoni (che venivano usati tradizionalmente) e le tecnologie di scansione dei codici a barre, come quelle che si trovano nelle stazioni di cassa automatica.

La maggior parte di questi prodotti è in grado di stampare uno scontrino fiscale per il cliente. All’interno sono presenti i vari dettagli dell’acquisto e cioè la somma, la data e l’identificazione della cassa. Il registratore di cassa fiscale è uno strumento molto importante per quanto riguarda la gestione di un ristorante. E’ necessario infatti essere provvisti di questo tipo di prodotto poiché senza di esso non si potrebbero effettuare scontrini fiscali. In questo modo si sarà in regola con la legge e si potrà fornire ai propri clienti un servizio impeccabile e ben organizzato.

Un registratore di cassa fiscale è una meravigliosa invenzione che aiuta a registrare e seguire con precisione tutte le transazioni di vendita. Sono spesso combinati con cassetti per tenere in ordine il denaro, che può poi essere diviso in base alla denominazione.

 La storia

registratore di cassa fiscale

Si dice che questo macchinario sia nato grazie a un certo James Ritty. Questo era proprietario di un saloon. Egli voleva  evitare che i suoi dipendenti approfittassero di qualche  suo errore per rubare  parte un pò di soldi del guadagno. Ecco quindi come nasce l’esigenza di un registratore di cassa fiscale. Stiamo parlando quindi di uno strumento molto importante per la gestione fiscale di un locale come un ristorante.

Il primo registratore di cassa si chiamava Ritty’s Incorruptible Cashier”, che si traduce letteralmente  con “l’incorruttibile registratore di cassa di Ritty”.

Il primo registratore di cassa si chiamava Ritty’s Incorruptible Cashier. Si dice che sia stato inventato nel 1881 da Thomas A. Ritty e John Hays Smith, due fratelli che erano proprietari di un negozio di alimentari di Utica New York. Questa invenzione ha rivoluzionato il commercio al dettaglio per tutto il mondo!

Nell’epoca moderna ha assunto un ruolo ben più importante, cioè comunicare guadagno e spese di un’attività commerciale all’agenzia delle entrate e forse non tutti sanno che l ‘Italia è stato il primo paese a renderlo obbligatorio per legge nel lontano 1983. Stiamo parlando quindi di un tempo antico. Prima di allora non sono state identificate forme di registratori di cassa. Per giungere però ai tempi moderni sarà necessario attendere diversi anni.

I vari tipi di registratore di cassa

Il registratore di cassa in un’attività commerciale è utile non solo per la questione pagamenti ma per tante altre cose come per esempio il monitoraggio, l inventario e la gestione dei flussi di cassa. In base al tipo di negozio si dovrà scegliere un registratore di cassa adatto alle varie esigenze. Esistono vari tipi di registratori.

Il registratore di cassa di un’attività commerciale quindi non è solo per la fatturazione e il pagamento. Può anche essere usato per monitorare l’inventario, tenere traccia dei dati finanziari come le entrate o le spese; inoltre aiuta a gestire il flusso di cassa registrando quando il denaro è arrivato e quanto è stato speso!

Facciamo un solo esempio. Chi per esempio ha un negozio di abbigliamento che vende bene e che ha ricambi stagionali di inventario ha bisogno di uno registratore di cassa, al quale poter collegare un lettore di codice a barre un Pos e un Pc e anche un programma di gestione magazzino, che aiuti a organizzare tutta l’attività del negozio.

Registratore di cassa fiscale

registratore di cassa fiscale

Oppure chi ha un negozio molto grande e con tante vendite potrebbe orientarsi su un prodotto con touch screen che permette di fare più operazioni in contemporanea, di velocizzarle e di effettuare anche attività complesse.

In conclusione prima di scegliere un modello, bisogna considerare molti aspetti e variabili, altrimenti c è il rischio di spendere soldi inutilmente e non avere quello che si cerca.

Ristomanager e il registratore di cassa

Registratore di cassa fiscale

Ristomanager è uno dei software per la gestione dei ristoranti migliori nel mercato, tra i più innovativi e anche tra i più convenienti, visto che si può acquistare in abbonamento, a un prezzo molto vantaggioso e competitivo.

Ristomanager è un ottimo modo per gestire il tuo ristorante! È facile e intuitivo. Puoi visualizzare l’intero menu su una sola pagina, il che rende più facile per te servire alle persone ciò che vogliono senza confondersi su tutti quei diversi piatti di fronte a loro… o peggio ancora – fare errori perché sappiamo quanto possa essere difficile a volte con solo gli ingredienti del cibo come unico capo (non proprio).

Questo tipo di software è compatibile con i registratori fiscali KUBE II F, ma è importante ricordare che si può anche usare senza registratore di cassa fiscale e usarlo come preconto, per poi andare nel registratore classico, e cioè quello non collegato al pc, e stampare infine lo scontrino fiscale.