Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia

Veronica Balzano 29 Novembre 2021 0 commenti

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia? La Guida Michelin è considerata uno dei premi gastronomici più prestigiosi di tutta la cucina mondiale.

La Guida Michelin è considerata uno dei premi più prestigiosi in tutte le cose culinarie e gourmet.
Gli ispettori della società visitano i ristoranti in tutta la Francia, valutandoli sulla base di standard di qualità che sono stati stabiliti dal 1889, quando hanno introdotto il loro sistema per riconoscere l’eccellenza nella cucina attraverso un timbro o etichetta posto su ogni stabilimento dove vengono preparati cibi straordinari con metodi di cottura tradizionali (Michelin).

Quest’anno, con 374 ristoranti stellati in totale per la lista dell’Italia rispetto ai 367 dell’anno scorso, ci sono ora due paesi che hanno più di 300 piatti nelle loro liste – dietro solo alla Francia ma davanti a tutti gli altri messi insieme!

La Guida Michelin è il più famoso e prestigioso sistema di valutazione dei ristoranti oggi esistente. Fondata quasi 140 anni fa, è apprezzata non solo per l’accuratezza con cui valuta i ristoranti, ma anche da molte persone che usano queste informazioni su scala internazionale per scegliere dove mangiare quando viaggiano all’estero o vogliono raccomandazioni a casa!

La popolarità della stella Michelin è iniziata quando l’hanno introdotta come parte della loro pubblicazione annuale, il “Libro rosso Michelin”, che offriva valutazioni critiche sui ristoranti di tutta la Francia per aiutare i consumatori durante le spedizioni culinarie all’estero o a casa nella propria regione.

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia

Quanti ristoranti hanno 3 stelle Michelin in Italia

Il piccolo libro rosso è stato originariamente concepito con la modesta intenzione di incoraggiare gli automobilisti a mettersi in viaggio. Tutto è cominciato in Francia, quando c’erano meno di 3.000 automobili in tutta la nazione! I fratelli André ed Édouard Michelin fondarono la loro omonima azienda di pneumatici dopo aver visto quanto fossero adatti all’industria automobilistica – specialmente considerando che in ogni momento si potevano trovare una o più officine in ogni angolo. Questa visione li portò a creare qualcosa chiamato The Automobile Red Guide, che avrebbe fornito informazioni sulla riparazione dei veicoli e raccomandato luoghi in cui i clienti potevano ottenere aiuto per trovare pezzi di ricambio (una strategia non dissimile da quella che vediamo oggi).

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia

I fratelli Michelin erano ben consapevoli del fatto che la buona cucina era diventata sempre più popolare, così fondarono un sistema di recensioni per essa.

La prima pubblicazione si chiamava “La Bonne Cuisine”, che forniva ai critici un modo semplice per distinguere la buona e la cattiva cucina, valutando ogni piatto in base ai suoi meriti di gusto, aspetto (qualità), originalità o eccellenza tecnica senza considerare il prezzo. Per iniziare il loro progetto nel 1926 con un processo di ispezione anonimo – la prima pubblicazione conosciuta di questo tipo che esista sulla Terra in qualsiasi momento – gli ispettori Michelin sono introdotti come esperti che visitano i ristoranti senza prenotazione prima di dare una classifica basata unicamente sulla qualità del cibo e sul livello del servizio (nessun’altra considerazione). Verrebbero poi date una, due o tre stelle a seconda di quanta soddisfazione è stata ricevuta dalla loro esperienza lì nel complesso.

Questa è una breve storia della nascita della guida Michelin, ma qual è il rapporto in Italia con tale parametro di giudizio?

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia?

A breve forniremo una lista dei ristoranti che possiedono 3 stelle michelin in Italia. Prima di fare ciò però soffermiamoci ad identificare quali siano i criteri di valutazione tali per attribuire questi riconoscimenti ai ristoranti. La stella è dunque un riconoscimento del prestigio del ristorante, una sorta di biglietto da visita di classe che comunica in maniera chiara quanto un ristorante è in grado di distinguersi rispetto ad altri. Stiamo quindi parlando di una forma di riconoscimento molto accreditata e di grandissimo valore, grazie alla quale è possibile conferire grande importanza ad un ristorante.

La stella è il massimo simbolo di riconoscimento in questo settore. Significa che non è solo un altro ristorante mediocre con una reputazione vuota, ma piuttosto uno che ha dimostrato il suo valore – è entrato nella lista di ogni critico e si è guadagnato molti fedeli seguaci lungo la strada!

Abbiamo già detto che le stelle michelin sono il massimo riconoscimento gastronomico in Italia. Ma quali sono i parametri che bisogna valutare per poter attribuire le stelle michelin?

Ci sono molti fattori diversi che contribuiscono all’assegnazione delle stelle Michelin, ma c’è un requisito principale. La “Guida Michelin” ha stabilito delle linee guida specifiche per i ristoranti al fine di mantenere il controllo della qualità ed evitare di premiarli con meno o più di quello che meritano basandosi solo sull’opinione personale!

  • qualità degli ingredienti utilizzati
  • capacità di effettuare tecniche di cucina professionali e particolareggiate
  • personalità dello chef
  • valore delle pietanze

Generalmente questo tipo di valutazione ha poco a che fare con la struttura del ristorante o con il suo arredo. Ciò che viene premiata è la qualità della cucina e la capacità creativa dello chef.

In ogni caso, il significato delle stelle è il seguente:

  • 3 StelleUna cucina unica. Merita il viaggio
  • 2 StelleUna cucina eccellente. Merita la deviazione
  • 1 StellaUna cucina di grande qualità. Merita la tappa

Vediamo ora quali sono i ristoranti a detenere le 3 stelle michelin:

Quanti ristoranti hanno 3 stelle michelin in Italia

Alba Piazza – Duomo
Brusaporto – Da Vittorio
Castel di Sangro – Reale
Firenze – Enoteca Pinchiorri
Milano –  Enrico Bartolini al Mudec
Modena – Osteria Francescana
Roma – La Pergola
Rubano – Le Calandre
Runate – Dal Pescatore
San Cassiano – St. Hubertus
Senigallia –  Uliassi

Detto ciò, potremmo anche fornire una sorta di stima di quali siano le regioni che possiedono maggior numero di ristoranti stellati. In seguito alle ultime menzioni, Al vertice della lista si conferma sicuramente la Lombardia, che conta ben 56 ristoranti stellati, seguita dalla Campania con 48 stellati che supera il Piemonte dove invece ci sono circa 44 ristoranti stellati. A seguire la Toscana a quota 41 ristoranti stellati e il Veneto con 36 ristoranti stellati.