Pulizia cucina ristorante

autore articolo Veronica Balzano data articolo 15 Gennaio 2021 commenti articolo 0 commenti

La pulizia è sicuramente uno dei requisiti essenziali per poter definire un’attività di ristorazione funzionale e efficiente. Nessuno vorrebbe mai mangiare del cibo preparato all’interno di un ambiente che non rispetta le norme igieniche previste per la buona e sana gestione di una simile attività commerciale. Per questo motivo è fondamentale promettere massima pulizia all’interno del ristorante. In particolare la questione pulizia cucina ristorante merita giuste attenzioni. Non bisogna effettuare delle operazioni di pulizia che siano poco soddisfacenti o addirittura superficiali.

Regole per una perfetta pulizia cucina ristorante

pulizia cucina ristorante

Per riuscire a garantire massima igiene è necessario mettere in pratica alcune attività. In ogni caso, prima di procedere con qualsiasi attività di pulizia è necessario procedere ricordando alcune regole di base di pulizia, quali:

  • evitare l’uso di soluzioni detergenti troppo aggressivi, come ammoniaca, acetone o candeggina poiché potrebbero rovinare i rivestimenti dei vari strumenti e accessori da cucina.
  • lavare più volte gli utensili utilizzati
  • preferire l’uso di prodotti naturali per la pulizia di accessori e superfici
  • utilizzare sempre guanti prima di iniziare la pulizia

Come pulire la cucina di un ristorante?

Ora conosciamo le regole generali da tener presente prima di procedere con l’effettiva pulizia della cucina del ristorante. Di seguito sono riportati i vari passi da eseguire per mettere in pratica una corretta operazione di pulizia.

Pulizia cucina ristorante: i passi da compiere

  • Prima di tutto bisogna spostare tutti gli oggetti e le attrezzature presenti all’interno della cucina poiché solo in questo modo si riuscirà a dedicare la giusta attenzione e cura al processo di pulizia.
  • Procedere con la pulizia di attrezzature di grandi dimensioni, come ad esempio: cappa e canne aspiranti. Per la pulizia di questi strumenti sarebbe consigliabile ricorrere all’utilizzo di un prodotto neutro, possibilmente naturale. Il consiglio in questo caso consiste nell’effettuare questo tipo di pulizia abbastanza frequentemente.

Dalla pulizia delle griglie a quella dei pavimenti

pulizia cucina ristorante
  • Poi si può passare alla pulizia delle griglie. Queste devono essere messe a bagno nel mentre si procedere con altre attività di detersione.
  • Le griglie e i fuochi meritano una specifica attenzione. Questi strumenti sono quelli che, insieme a pentole e altri utensili simili, meritano maggiore attenzione.
  • Igienizzare i piani di lavoro è senza dubbio un altro tipo di operazione da compiere. Lavorare su un piano di lavoro ben igienizzato è sicuramente molto importante per poter assicurare una preparazione salutare di ciascuna pietanza.
  • Anche la fase relativa alla pulizia del frigo è molto importante. I cibi si conserveranno molto meglio all’interno di un frigo ben tenuto e attentamente igienizzato.
  • Infine non dobbiamo dimenticare la pulizia dei pavimenti. Quest’ultima è una fase essenziale. Si consiglia di utilizzare una soluzione neutra non troppo profumata, ma che possa igienizzare al meglio i pavimenti.

Pulizia della cucina per una perfetta igiene alimentare

Ovviamente tutti questi passaggi devono essere compiuti non solo per una questione di ordine e organizzazione ma anche perché, senza la giusta igiene in cucina non sarà possibile offrire ai clienti un servizio di qualità. Il livello di un ristorante lo si legge anche in base a quanto impegno e dedizione si impiega nella sua gestione e organizzazione.