Pizza forno statico o ventilato?

autore articolo admin data articolo 24 Ottobre 2018 commenti articolo 0 commenti

Hai deciso di preparare la pizza e non sai se utilizzare un forno statico o ventilato? Avere questo dubbio è assolutamente legittimo. Si tratta infatti di una scelta molto importante e che non può assolutamente essere trascurata o lasciata al caso. Il tipo di forno è in grado di condizionare la cottura e la fattura finale della pizza e, di conseguenza, per realizzare un buon prodotto finale, dovrai necessariamente valutare una serie di fattori.

Pizza forno statico o ventilato? Le differenze

Prima di stabilire quale tipo di forno sia più adatto per la cottura della pizza, andiamo a vedere le caratteristiche principali di queste due tipologie. La principale differenza fra forno statico e forno ventilato sta nella modalità di distribuzione del calore.

Nello specifico, il forno statico funziona per irraggiamento. Il calore, quindi, si diffonde attraverso una resistenza che si trova nella parte inferiore o superiore del forno. Mediante questa modalità la cottura avviene più lentamente ed è più delicata ed omogenea. Utilizzando il forno statico, quindi, le pietanze risultano ben cotte e asciutte sia internamente che esternamente. E’ importante ricordare, però, che attraverso questa modalità è possibile cuocere soltanto una pietanza alla volta.

Il forno ventilato, invece, funziona per convezione. Utilizzando questa modalità si crea un vero e proprio flusso d’aria all’interno del forno che ha l’effetto di asciugare i cibi. L’effetto finale è quello di creare una sorta di crosticina croccante sulla pietanza in cottura, mentre all’interno resta più umida e morbida. A differenza di quanto accade con il forno statico, in questo caso è possibile cuocere più pietanze contemporaneamente.

Cottura pizza: quale forno scegliere

Veniamo quindi alla scelta del forno più adatto per la cottura della pizza. In questo caso, possiamo dire che non esiste una risposta unica. La tipologia di forno che andrai a scegliere dipenderà dal tipo di pizza che vorrai realizzare. Se, ad esempio, sei più orientato verso una pizza maggiormente croccante, allora potrai optare per il forno ventilato.

Diversamente, potrai indirizzarti verso un forno statico. Questo tipo di forno, infatti, è particolarmente indicato per i cibi che richiedono una cottura lenta e uniforme e una perfetta asciugatura sia all’interno che all’esterno, come appunto la pizza e il pane.

La scelta del forno dipenderà quindi dalle tue preferenze e dal tipo di pizza che intenderai realizzare. Naturalmente, una volta acquistato, il forno andrà curato e manutenuto il più possibile. Per questo ti suggeriamo di leggere i nostri consigli su come pulire il forno della pizza.

Come gestire il forno e la pizzeria

Se, però, la tua è un’attività di ristorazione le cose cambiano e dovrai tenere conto anche della gestione della pizzeria. Soprattutto se la pizzeria fa anche attività di ristorazione, potrebbe essere necessario organizzare e gestire al meglio le comande e le ordinazioni, in modo da non fare confusione.

Un aiuto in questo senso può arrivare dai gestionali per ristoranti, come Ristomanager. Si tratta di un software molto facile da usare e scaricabile sui propri smartphone e tablet, che permette di gestire e avere sotto controllo l’intera attività del ristorante. Dalla gestione delle prenotazioni del ristorante, a quella dei tavoli, all’organizzazione del magazzino e del personale. Con Ristomanager tutto è monitorato e tutto è sotto controllo.

In questo modo il ristorante o la pizzeria potranno essere gestite al meglio, senza il rischio di errori nel servizio o nella cucina, spesso dovuti proprio a una scarsa organizzazione. D’altra parte gestire al meglio un ristorante o una pizzeria non è affatto una cosa semplice.

Sono infatti tantissime le attività da monitorare e pianificare e, senza l’aiuto di un manager e una buona suddivisione dei compiti, la gestione può diventare davvero molto complicata. Oltre all’aspetto organizzativo vero e proprio, che va dal magazzino al personale, c’è anche quello relativo ai costi. Questi infatti, sopratutto nella fase iniziale, non vengono sempre considerati nella loro totalità. Una delle principali cause di fallimento delle attività di ristorazione è proprio una mancata e puntuale pianificazione di tutti i costi e le spese da sostenere per l’apertura e la gestione del ristorante.

Scarica il gestionale ristorante e vedrai che sarà più facile avere tutto sotto controllo. In questo modo potrai anche individuare i punti deboli dell’attività, ed eventualmente valutare altri investimenti o variazioni nella gestione.

 

 

Pizza forno statico o ventilato? ultima modifica: 2018-10-24T16:37:12+01:00 da admin