I migliori 10 Ristoranti in Veneto

autore articolo admin data articolo 11 luglio 2018 commenti articolo 0 commenti

Sapori intensi e delicati sono alla base della cucina veneta, che trovano le loro radici nella storia e nella conformazione geografica del territorio. I prodotti principali che caratterizzano i piatti tipici sono il riso, la polenta, il baccalà.

Il riso proviene dalle regioni arabe con cui la Repubblica di Venezia era in contatto commerciale. Si inizia nel 1500 a coltivare nelle pianure del Veronese la qualità “vialone”, di Indicazione Geografica Protetta (IGP), dal sapore particolare proveniente dal terreno alcalino in cui cresce. Tra i piatti legati al riso, troviamo il “Risi e Bisi” e il “Risi e Fegadini”.

La polenta è tra tutti, il piatto rappresentativo del Veneto, simbolo della tradizione popolare di questa regione. Il suo colore giallo deriva dalla farina di mais, arrivata in Europa grazie al commercio marittimo. Esiste anche la polenta bianca, tipica del Polesine e delle zone comprese tra Padova e Venezia. Il “Tajer di Legno”, è il tipico tagliere di legno utilizzato per far riposare la polenta, in quanto ne assorbe l’umidità e ne conserva il calore.

Il baccalà ha la sua provenienza dai mari settentrionali. Il “Baccalà alla Vicentina” può essere preparato in diverse varianti, utilizzando il latte o le patate, ma l’unica cosa che non può essere cambiata è la sua cottura che richiede circa 2 ore.

Altro prodotto della gastronomia veneta è il radicchio: la tipica verdura dal colore viola apprezzata per il suo gusto amarognolo, proveniente dal Trevigiano con marchio di origine IGP.

L’unica pasta davvero tipica di questa regione sono i “Bigoli”, spessi spaghetti, realizzati con l’utilizzo di un torchio azionato a mano.

Da non dimenticare sono i piatti tipici come le “sarde in saor” , cioè pesce fritto condito con uvetta, aceto, pinoli e cipolle abbrustolite, e l'”oca in onto”, dove la carne viene marinata in aglio, olio, rosmarino, sale e pepe.

Tra i dolci vanno ricordati gli “zaletti alla veneziana”, il cui nome richiama il colore della farina gialla utilizzata per la preparazione o la forma del gallo che viene realizzata con la pasta. Un altro dolce molto diffuso sono gli spiedini “Golosessi”, preparati con fichi secchi, noci, albicocche immerse nello zucchero caramellato e successivamente infilzati ad uno ad uno nei bastoncini di legno.

La cucina veneta si può gustare solo in loco, garantendo così unicità e genuinità.

Tra le varie produzioni di questo territorio, una delle principali, è quella del vino. Tra i più preziosi troviamo l’Amarone, il Bardolino, il Valpicella ed il Soave.

Il Veneto può vantare di uno degli spumanti più preziosi, il Prosecco di Valdobbiadene, ed in particolare il Cartizze.

Non meno importante risulta essere la produzione delle grappe, distillati di uva preparati secondo antiche ricette, che hanno raggiunto alti livelli di qualità e vengono venduti in tutto il mondo.

Tra i luoghi dove poter degustare i vari prodotti tipici, vi proponiamo la selezione di 10 ristoranti tra i migliori della regione:

  • Le “Calandre” a Rubano, può contare sulla guida dei fratelli Ajamo, rispettivamente cuoco e sommelier esperto della cantina sempre fornita dei migliori vini italiani e francesi.

  • Il “Desco“, situato nel centro storico di Verona, fondato e gestito da Elia Rizzo e dalla sua famiglia, in un prestigioso palazzo antico.
  • La “Peca” di Vicenza, il cui nome significa in dialetto vicentino traccia, impronta. Condotto dai fratelli Portinari, i loro menù spaziano tra pasta fresca, pesce e carne.

  • Ristorante “Perbellini” con una cucina ricercata, dove sapori e materie prima di altissima qualità sono i colori della tavolozza dello Chef. La passione per i vini della Famiglia Perbellini è il perfetto completamento ai piatti.
  • L’Antica Osteria Cera, di Lughetto, vanta ben due stelle Michelin. Gli amanti del pesce in purezza troveranno l’appagamento ricercato nelle ricette tradizionali incentrate sulla qualità del prodotto.

  • La “Locanda San Lorenzo“, si trova in provincia di Belluno, ed è stata fondata all’inizio del 900 da Osvaldo dal Farra. Gestito dallo Chef Renzo e la sua giovane squadra ha ricevuto una stella Michelin. La cantina conta 800 etichette selezionate tra le varie eccellenze italiane ed estere.
  • Al Capriolo“, ristorante da una stella Michelin potete trovare prodotti di prima qualità, finezza nelle preparazioni, sapori distinti e costanza nella realizzazione dei piatti.

  • Il ristorante “Aga” in San Vito di Cadore, dove poter trovare tecnica, avanguardia e originalità. Pochi tavoli per viziare al meglio i propri ospiti con proposte più sofisticate.
  • Il Ristorante “Feva“, vanta una cucina rispettosa del territorio, influenzata dalle stagioni, che rivaluta le materie povere e le ricette di tradizione. Qui potrete trovare la padronanza del mondo dei vini, l’arte e l’eleganza del servire in sala.

  • Il “Ridotto Restaurant” è un piccolo ristorante gourmet con solo 9 tavoli, che nasce nel 2006 grazie alla passione dello Chef Gianni Bonaccorsi. La cucina proposta è ancorata ai prodotti del mare e della terra. I piatti proposti sono di ricerca e cambiano a secondo della stagione.

Non vi resta che scegliere in base ai vostri gusti quale cucina provare. Siamo sicuri che nessuno di questi ristoranti vi deluderà.

 

 

I migliori 10 Ristoranti in Veneto ultima modifica: 2018-07-11T18:33:25+00:00 da admin