I migliori 10 ristoranti in Liguria

autore articolo admin data articolo 21 agosto 2018 commenti articolo 0 commenti

La cucina ligure prende spunto nelle sue ricette dalla dieta mediterranea, costituita dall’unione tra i piatti di mare e i prodotti della terra, tuttavia piatti semplici ma esaltati dall’uso delle numerose erbe aromatiche che crescono spontaneamente su tutto il territorio, tipiche della macchia mediterranea. Tra i prodotti locali di grande pregio c’è l’olio di oliva, base e condimento dei principali piatti della gastronomia ligure.

La gastronomia della Liguria si contraddistingue per le erbe selvatiche spontanee del territorio (maggiorana, salvia, rosmarino, alloro, timo ecc.) e i prodotti dell’orto di casa (cipolle, patate, basilico, melanzane ecc.), le primizie delle coltivazioni e dei boschi (basilico, pomodori cuore di bue, zucchine trombette, asparagi e carciofi albenganesi, funghi, tartufi della Valbormida, frutta fresca e frutta secca), l’olio d’oliva, i prodotti farinacei (focacce, farinate, torte salate ecc.), la vasta gamma di paste secche e fresche, il pescato del mare (acciughe, gamberi, polpi, moscardini, seppie, muscoli, triglie ecc.) e la selvaggina (data l’alta boscosità).

Molto utilizzate nella cucina ligure sono le verdure, come nella Torta Pasqualina, una torta salata ripiena di tante verdure amalgamate a uova, maggiorana e formaggio. Le olive più famose sono le Taggiasche, di colore marrone, molto utilizzate per insaporire piatti di pesce e carni bianche tipo il “Coniglio alla ligure”. Il pesto è sicuramente il simbolo della cucina ligure e si prepara con il mortaio di pietra e il pestello, attrezzo che serve per triturare il basilico con l’aglio e il pecorino sardo, pestando il tutto fino a che non si ottiene una crema molto densa che si ammorbidisce infine con olio d’oliva.

Per uno spuntino o aperitivo vengono utilizzate spesso, la farinata fatta con la farina di ceci, acqua, sale e olio e cotta nella padella di ferro detta “tian”nel forno a pietra e la focaccia genovese, fatta con impasto comune al quale viene aggiunto l’olio. La panissa è invece una farinata di ceci senza olio che viene bollita e, una volta solida, tagliata a cubetti e condita con olio, limone e pepe.

Tra i dolci tipici della Liguria troviamo i Canestrelli, i biscotti di Lagaccio, il Castagnaccio, gli amaretti di Sassello, i baci di Alassio, simili ai baci di dama, il Pandolce Genovese ricco di uvetta, pinoli e frutta candita. I canestrelli sono dei biscotti molto friabili a forma di margherita con un buco al centro e cosparsi di zucchero a velo, fatti con molto burro, farina e zucchero.

Ora vi riportiamo di seguito I migliori 10 Ristoranti in Liguria:

The Cook –  La cucina, gestita dallo Chef Ivano Ricchebono, premiato con la Stella Michelin offre sia piatti gourmet che piatti semplici del territorio legati alla tradizione. Un’ampia scelta di finger food colorati, accuratamente preparati dallo Chef vi attende.

Il Ristorante La Conchiglia –  è un ambiente elegante e molto raffinato, situato in una casa dell’800 vicina al mare e dotato di una bella visuale. La cucina è di ricerca, creativa, specializzata in primi piatti e piatti a base di pesce.

San Giorgio – Cervo (Imperia) – I Piatti sono composti da Pesce, Crostacei, Frutti di Mare e Verdure di Stagione. La Cucina è attenta alle nuove tendenze: cucina Molecolare, Destrutturata, Fusion, ma se vogliamo assaporare un piatto e distinguere gli ingredienti che lo compongono la regola è un buon utilizzo della materia prima e la semplicità.

Il Ristorante Agrodolce di Imperia – guidato dallo Chef Stellato Edoardo Ferrera. I prodotti sono di prima qualità e i suoi piatti si contraddistinguono per la finezza nelle preparazioni e per i sapori decisi.

Il Ristorante Sarri di Imperia – La particolarità è nella cucina di pesce dagli accostamenti insoliti, ma equilibrati. Lo stile dello Chef Andrea Sarri, attinge in parte alla tradizione, ma è aperto all’esplorazione gustativa e agli abbinamenti sorprendenti. La radice è nella ricerca delle materie prime, di grande freschezza e qualità.

Il Ristorante Paolo & Barbara di Sanremo – situato all’interno di un palazzo dell’800 riserva un’ambiente intimo composto da soli 30 coperti. La qualità della materia prima e la valorizzazione dei prodotti del Ponente Ligure sono da sempre alla base della filosofia dello Chef.

Mauro Ricciardi alla Locanda dell’Angelo – capitanato dallo Chef Stellato Mauro Ricciardi, attento alla ricerca della materia prima ai profumi e sapori. E’ un posto dove sentirsi a casa ed essere coccolati.

Il Ristorante Claudio– offre una cucina rispettosa dai sapori delle materie prime,degli aromi e delle erbe di quella terra benedetta che e’ la Liguria.  I protagonisti sono i pesci e i crostacei nobili.

La Locanda dell’Angelo – la cucina è un misto fra tradizione e innovazione, fra mare e terra, fra Liguria e Piemonte, ma con occhio attento anche alle tecniche ed alle tendenze avanguardiste del momento.

Il Vescovado – Ricette semplici e locali, liguri e mediterranee, si trasformano in sublimi capolavori di alta cucina. Lo chef Giuseppe Ricchebuono lavora con ingredienti del territorio: il pesce fresco del Mar Ligure, le erbe raccolte nel primo entroterra e gli ortaggi di Albenga.

Non vi resta che scegliere quale provare!!!

I migliori 10 ristoranti in Liguria ultima modifica: 2018-08-21T17:30:22+00:00 da admin