Come gestire un ristorante in periferia: 4 regole d’oro

autore articolo admin data articolo 23 Novembre 2018 commenti articolo 0 commenti

Stai pensando di aprire un ristorante in periferia e hai paura di avere pochi clienti? Gestire un ristorante in periferia non è sicuramente una cosa semplice. In questo caso, infatti, viene meno uno dei principali vantaggi di cui un ristorante collocato in pieno centro può godere: la possibilità che un passante noti l’insegna e decida di provarne la cucina.

Soprattutto se l’attività è ancora agli inizi, è infatti molto difficile emergere e farsi notare e, sicuramente, una buona posizione nella città può aiutare. Tuttavia, nonostante il percorso sia in salita, non è detto che un ristorante in periferia non possa trasformarsi in un’attività di successo. Anche in questo caso, come sempre, è molto importante non improvvisare e pianificare correttamente le azioni più adatte per promuovere e far conoscere il ristorante.

Come gestire un ristorante in periferia: l’importanza della pubblicità

Se un ristorante in centro, essendo agevolato dalla posizione, può pensare di investire meno denaro in attività promozionali e pubblicitarie, un ristorante in periferia non può assolutamente farlo. Al contrario, se stai gestendo un ristorante di questo tipo, dovrai immediatamente pianificare un investimento in attività di marketing e promozione, in modo da far sì che i tuoi potenziali clienti sappiano della tua esistenza.

Un ristorante in periferia, sconosciuto ai più, è un ristorante destinato a fallire. Per gestire correttamente un ristorante di questo tipo comincia quindi a pianificare una serie di azioni volte a far conoscere la tua attività. Potresti ad esempio pensare di fare pubblicità sui quotidiani locali, fare alcune affissioni, o affidarti a strumenti più moderni e capillari, come il web e il mondo dei social media.

La scelta dipenderà dal tipo di target che vorrai raggiungere e soprattutto dal budget a disposizione. Tuttavia, che tu scelga uno strumento piuttosto che un altro non importa: l’importante è cominciare a promuovere l’attività. E’ chiaro che queste azioni andranno pianificate con una previsione dei costi e probabilmente in questa fase potresti aver  bisogno di un buon gestionale per ristoranti.

Uno dei migliori attualmente sul mercato è sicuramente Ristomanager. Si tratta di un software completo e facile da usare che, a differenza della maggior parte delle app, consente una gestione complessiva dell’attività, che va al di là della semplice organizzazione di tavoli e comande.

Ristomanager infatti ti permetterà anche di gestire l’approvvigionamento del magazzino, il personale, individuandone mansioni e compiti ed avviare persino azioni di fidelizzazione della clientela. Insomma un kit completo per far decollare qualsiasi ristorante, persino un’attività collocata in periferia e quindi più scomoda da raggiungere.

Come gestire un ristorante in periferia: location e menu

E qui arriviamo ad un altro elemento molto importante su cui far leva, nel caso in cui tu debba gestire un ristorante in periferia. Un ristorante di questo tipo infatti, non essendo facilmente raggiungibile, dovrà puntare su altre caratteristiche che potrebbero attirare la clientela. Una location esclusiva, molto curata, o arredata in modo particolare potrebbe essere ad esempio l’elemento chiave su cui puntare. Se infatti il ristorante in centro può anche permettersi una location piuttosto anonima, un ristorante in periferia dovrà puntare su arredi raffinati e di qualità, una location insomma che lasci a bocca aperta e spinga il cliente a spostarsi per il solo piacere di viverla.

E se la location deve essere curata nei minimi dettagli, altrettanto importante è la cucina. Al di là della bontà dei piatti, elemento che si dà per scontato (anche se poi così non è), potresti infatti pensare di specializzarti in un particolare tipo di menu. Potresti offrire ad esempio una cucina di pesce, o magari soltanto di carne, con la possibilità di trovare tagli che altrove non sarebbero disponibili. Insomma, anche in questo caso puntare sull’unicità e l’esclusività potrebbe aiutarti.

Non solo, se non hai voglia di specializzarti ma vorresti offrire una cucina ampia e variegata, allora potresti valutare l’idea di stabilire promozioni settimanali o, magari giornaliere, in modo che la gente sia spinta a raggiungere il tuo ristorante in vista di uno sconto. In questo modo creerai degli appuntamenti mensili o settimanali che ti permetteranno di fidelizzare i clienti. Questi ultimi, infatti, attirati dalla promozione, saranno maggiormente disposti a spostarsi e raggiungere il tuo ristorante. In questo modo potrai aumentare la clientela e riempire il ristorante anche in quei giorni in cui solitamente è più difficile, soprattutto per un ristorante in periferia.

 

Come gestire un ristorante in periferia: 4 regole d’oro ultima modifica: 2018-11-23T16:19:16+02:00 da admin