Come fidelizzare la clientela nella ristorazione

Cindy Nicole 17 Febbraio 2022 0 commenti

Fidelizzare il cliente significa entrata fissa, ma soprattutto, vuol dire passaparola e cliente nuovo.

Uno dei modi migliori per mantenere i vostri clienti è fare in modo che tornino per avere di più. Non è sufficiente solo perché qualcuno ha comprato qualcosa una volta – vuoi che vengano regolarmente, che lo raccomandino ad altri e che comprino da te!


Il costo di acquisizione di un nuovo cliente (spesso chiamato NAC) può essere considerato fisso o variabile a seconda di quante risorse vengono allocate per ogni nuovo cliente nel corso della sua vita; tuttavia una cosa rimane vera: la parola viaggia veloce quando le persone si sentono apprezzate, quindi rendete la loro esperienza degna di essere ricordata con prodotti/servizi di qualità a prezzi equi consegnati in modo rapido ed efficiente… e ricordate sempre che i clienti felici parleranno di voi a 2 amici prima di lasciare il vostro sito.

fidelizzare

Scopriamo insieme degli stratagemmi per trasformare i nostri clienti saltuari in clienti abituali.

Quando si gestisce un ristorante, è importante avere clienti regolari. Questi aiutano a compensare le perdite subite a causa di un minor numero di vendite, e la loro presenza assicura che quando non ci sono altre fonti di entrate (come l’alcol) in arrivo nei momenti di calma, almeno qualche soldo può essere fatto con il cibo; altrimenti il proprietario andrebbe in fallimento prima ancora di aprire il negozio!

Sono quelli che continuano a tornare e a sostenere la tua attività – diventano clienti fedeli in poco tempo! Quindi come possiamo aiutare le persone a passare dall’essere visitatori occasionali nel nostro posto di lavoro a diventare clienti abituali?

Fidelizzare clienti

Il primo passo è semplice: fornire un ottimo servizio. Ma non è sufficiente, come alcuni potrebbero farvi credere! Abbiamo bisogno di qualcosa di più che fornire loro beni o servizi unici; se una persona viene in negozio solo una volta all’anno per il suo compleanno e se ne va senza comprare nulla, tornerà di sicuro la prossima volta (ma questo non fa altro che danneggiarci finanziariamente).

Esploreremo alcune idee che potrebbero funzionare per entrambe le parti coinvolte: 1) Ogni venerdì sera c’è musica dal vivo; 2) Per ogni pasto acquistato il mercoledì (o qualsiasi giorno), gli ospiti riceveranno il 10% di sconto sulla loro prossima visita 3). I rappresentanti del servizio clienti salutano sempre tutti per nome 4). Le prenotazioni non sono richieste ma altamente incoraggiate.

Altri consigli per fidelizzare clienti:

Quali sono i modi migliori per fidelizzare i clienti dei ristoranti? Ecco come
1) Assicuratevi che il vostro cibo sia fresco e gustoso, non congelato o in scatola 2). Offrire sconti in certi giorni della settimana 3), Ospitare speciali happy hour 4). Invitali a tornare spesso se se ne vanno dopo una visita

Molti ristoranti offrono sconti in certi giorni della settimana per rendere felici i loro clienti. Le offerte possono includere antipasti, antipasti e dessert a prezzi inferiori al normale ogni giorno o un intero pasto con due bevande incluse a un costo leggermente scontato!

Tessera fedeltà

Ormai lo fanno anche i kebabbari! Il classico “ogni 10 pizze, te ne regalo una” non passa mai di moda e invita il cliente del posto a scegliere più spesso la tua pizzeria.


Un altro esempio è l’accumulo punti per ogni euro di spesa, con la possibilità di delegare la distribuzione dei premi ad un’altra azienda.
Dotati dei sistemi per leggere le card della tua città e per Cashback: alcuni i clienti fanno di tutto per risparmiare qualche centesimo!

Anche i coupon sconto sono un’ottima idea!

Fidelizzare: Promozioni personalizzate (a tutti)

Nella mia città esiste un bar in centro molto famoso.
Se penso a dove andare a divertirmi la sera o dove trovarmi con alcuni conoscenti, è il primo posto che mi viene in mente.
I prezzi sono già economici, ma non c’è stata una volta in cui sono andata e non abbiano offerto qualcosa da bere a me o ai miei amici.

Quei baristi sanno davvero come farti sentire speciale. Il punto è proprio questo. Avrò sentito almeno 3 dei miei amici che sussurrano “a me lo fa pagare meno”. Loro sono gli habitué, ma anche io che sono una cliente occasionale godo dei miei sconti.
Le promozioni sono personalizzate solo all’apparenza!

Fai lo stesso: offri un limoncello alla fine della cena o un cioccolatino accanto al caffè.

L’importanza del personale per fidelizzare

Ci sono bar in cui mi chiedo chi sia il proprietario. Sembrano tutti così in armonia! Il cameriere più antipatico di sicuro non lo è, perché non ha a cuore l’attività.

I tuoi collaboratori devono sposare il tuo progetto. Per ottenere questo obiettivo devi essere un vero leader, che trascina, non che comanda!
Trasmetti i tuoi valori da ristoratore: gentilezza, disponibilità e professionalità.

I tuoi clienti si sentiranno a casa e potrai fidelizzare gli avventori.

Qualità/prezzo

E’ la chiave di tutto. Mai far pensare del tuo locale che è troppo caro o che non offre cibi gustosi. Fatti ricordare per i tuoi piatti originali, o almeno economici ma mai di bassa qualità!

Gli stomaci sono i tiranni della mente. Se ho voglia di un determinato cibo, mi verrà in mente un locale specifico. Pensa di essere l’unico ristoratore in tutta la città a cucinarlo. Ecco perché è importante essere originali!

Con qualità intendiamo anche tutto ciò che ruota intorno al servizio, non solo gli ingredienti. Alcuni posti hanno la fama di essere lenti a servire. Di certo, se ho poco tempo, quei ristoratori possono dimenticarsi del mio denaro!