Rapporto qualità prezzo di Ristomanager: vantaggioso

autore articolo Veronica Balzano data articolo 24 Aprile 2018 commenti articolo 0 commenti

Rapporto qualità prezzo di Ristomanager

Uno dei punti di forza di questo speciale software per la gestione del servizio di ordinazione è l’interessante rapporto qualità prezzo di Ristomanager. Si tratta di un programma funzionale acquistabile ad un prezzo molto conveniente. Esistono diverse versioni di questo prodotto, ciascuna delle quali presenta specifiche caratteristiche ed è acquistabile ad un prezzo differente.

rapporto qualità prezzo

Ristomanager costi: informazioni per l’utente.

Ristomanager, il semplice software per la gestione dei ristoranti, conviene anche alle tasche degli acquirenti. Con i seguenti esempi è possibile comprendere quanto sia vantaggioso il rapporto qualità prezzo di RistoManager.

Infatti, al costo di un abbonamento di soli 300 € ogni anno, sono garantiti:

  • un software d’avanguardia a supporto illimitato nel tempo

  • aggiornamenti, sviluppati di mese in mese in base alle esigenze che ci vengono fornite da voi..

  • assistenza tecnica garantita da Remoto entriamo nel vostro pc/macchina e risolviamo i vostri problemi per voi.

Il rapporto qualità prezzo di Ristomanager e “gli altri”: confronti con le politiche dei prezzi di altri software.

Molto spesso ci capita che si tende a considerare che 300 € l’anno siano una spesa “eccessiva”, ma non lo è, specie alla luce dei prezzi di mercato dei software di ristorazione e sia il fatto che non si calcola quanta assistenza possa richiedere un software che ogni giorno porta avanti il vostro locale.

In molti casi infatti il costo di un software “che si acquista una volta per sempre” arriva anche ai 5‘000 €. Parliamo quindi di cifre esorbitanti che, anche una volta ammortate, non garantiscono comunque agli utenti un software “finalmente” mio.

All’oneroso costo dell’installazione si aggiunge quello degli aggiornamennti del software. Aggiornamenti che vengono effettuati e rilasciati in commercio dalle software houses a cadenza mensile. Aggiornamenti che si è liberi di non installare, tuttavia una versione “datata” di un software è più soggetta a virus e bug. Essi rendono il vostro applicativo inutilizzabile, e obbligano l’utente a riacquistare daccapo la licenza.

Questo con Ristomanager e altri programmi di casa Arkosoft non accade: gli aggiornamenti, come abbiamo visto, sono SEMPRE gratuiti.

Una terza voce di spesa è l’assistenza. Una voce di spesa “una tantum”, questo è vero, però è anche qui che si nota l’etica di Arkosoft. Altre software houses, quando un utente chiama per avere assistenza, addebitano sia l’intervento che la semplice chiamata. Non così Arkosoft: nel suo abbonamento di 300 € l’anno a Ristomanager il costo dell’assistenza è compreso.