Ricette con Zucchine

autore articolo sara data articolo 27 Agosto 2021 commenti articolo 0 commenti

Fra i prodotti più amati ed utilizzati nella preparazione dei piatti estivi, troviamo le zucchine. Semplici da cucinare e allo stesso tempo fresche, nutrienti e dal sapore delicato. Ti proporremo diverse ricette con le zucchine. Ma siamo proprio sicuri di conoscere tutto di questo ortaggio, spesso presente sulle nostre tavole? Scopriamolo insieme!

Cos’è la zucchina? E quali sono le sue origini?

La zucchina è il frutto immaturo di un vegetale appartenente alla famiglia delle Curcubitacee, nella fattispecie della Curcubita Pepo.

La pianta ha un aspetto erbaceo che cresce in maniera strisciante o rampicante. Le zucchine vengono raccolte acerbe, quando sono lunghe circa 20 centimetri, impedendo che crescano e maturino fino a diventare una zucca.

Essendo di origine tropicale, la zucchina va coltivata in climi caldi o temperati, poichè sotto ai 10-12°C la pianta interrompe il proprio sviluppo. Inoltre, richiede un alto tasso di irrigazione e necessita di un terreno molto fertile.

La zucchina è originaria dell’America centrale, ed era già da tempo coltivata in Perù intorno al 1200 avanti Cristo, ma è stata conosciuta in Europa solo dopo la scoperta dell’America.

Questo frutto appartiene alla stessa famiglia dei meloni, dei cetrioli e delle zucche gialle.

Varietà di zucchine

Ci sono circa 500 varietà di zucchine in tutto il mondo. Tra queste troviamo:

  • Zucchine lunghe: dal frutto cilindrico. Il colore è verde scuro generalmente, ma esistono varietà più chiare, striate, e persino a buccia completamente bianca o gialla. Sono la varietà di zucchine più utilizzate nelle ricette.
  • Zucchine tonde: dal frutto sferico. E’ molto apprezzato in cucina per ricette che richiedono un ripieno, in quanto la sua forma si presta in modo ottimale.
  • Zucchine petissone: dalla forma lobata e un gusto più deciso di quello delle zucchine comuni.
  • Zucchine eccentriche: che hanno una forma non riconducibile agli altri tipi.

Le varietà più coltivate in Italia sono le zucchine lunghe e le zucchine tonde.

Ricetta zucchine tonde ripiene

Ingredienti:

4 zucchine tonde

250 gr di carne di vitella o di manzo macinata

200 gr di mortadella macinata

4 cucchiai di parmigiano reggiano grattugiato

3 fette di pancarrè

1 uovolatte qb

basilico qb

olio extravergine d’oliva qb

sale e pepe qb

Procedimento:

Tagliate la calottina superiore delle zucchine e svuotatele con un cucchiaino, lasciando da parte metà della polpa. Lessatele 5 minuti in acqua bollente salata. Scolatele e mettetele ad asciugare capovolte su un canovaccio.

Mentre si raffreddano fate rosolare la polpa delle zucchine in una padella con un poco di olio oppure a piacere con una noce di burro per circa 5 minuti. Schiacciatela molto bene con una forchetta, aggiungete la carne macinata e lasciate rosolare. Quindi trasferite tutto in una ciotola e lasciate raffreddare.

Mettete ad ammollare il pane in cassetta privato della crosta nel latte.

Unite alla carne rosolata, la mortadella, il parmigiano, il pane in cassetta strizzato e sminuzzato, le foglie di basilico spezzettate, le uova leggermente sbattute, sale, pepe. Lavorate il tutto bene fino ad ottenere un composto molto morbido con cui riempire le zucchine.

Disponete le zucchine ripiene in una pirofila da forno unta d’olio e coprite ciascuna zucchina con la calottina tagliata in precedenza. Irrorate di olio e ponete in forno caldo ventilato per 25 minuti a 200 °C.

Come scegliere le zucchine al supermercato?

Per capire se sono fresche, è consigliabile toccare le zucchine (Mi raccomando utilizzate i guanti!!!!) e scegliere sempre quelle piccole e sode, meglio se con il fiore. Altri aspetti che ne appurino la freschezza sono: la presenza di una leggera e sottile peluria in superficie, la lucidità della buccia e la totale essenza di ammaccature.

E’ possibile trovarle in vendita tutto l’anno, ma è solo da giugno in poi che questi ortaggi hanno al loro interno le maggiori sostanze nutritive. Quindi avrete a disposizione un’intera estate per realizzare diverse ricette con le zucchine.

Proprietà nutrizionali

Le zucchine sono un alimento ipocalorico grazie alla presenza al suo interno di una grossa quantità di acqua (circa il 94%) e una bassissima percentuale di lipidi e proteine. Inoltre, sono povere di sodio e ricche di vitamine A, B1, B2, C e PP. Hanno un buon contenuto di calcio, ferro, fosforo e potassio. La buccia è un’ottima fonte di acido folico e carotenoidi.

Le zucchine sono tra i pochi alimenti che non presentano controindicazioni pericolose. Grazie alle loro proprietà aiutano a diminuire il colesterolo cattivo LDL e la pressione arteriosa.

Sono caratterizzate da un’alta digeribilità, aumentano il senso di sazietà e favoriscono il benessere dell’apparato unitario.

Sono fonti di vitamine B9 e C e contribuiscono al benessere della pelle e delle difese immunitarie del nostro organismo.

Tra le diverse ricette con zucchine, ve ne proponiamo una per il benessere della pelle: la ricetta di una maschera per idratare il viso a base di zucchine.

Ingredienti

Mezza zucchina

1 cucchiaino di miele

2 cucchiaini di olio di mandorle dolci.

Preparazione

Lavare la zucchina  dividere in due parti ed estrarne la polpa di una metà.

Centrifugare la polpa della zucchina e metterla in una ciotolina; unire il miele, l’olio di mandorle dolci ed amalgamare il tutto mescolando.

Applicare sul viso, evitando il contorno occhi e lasciare in posa per 5 minuti.

Risciacquare con acqua tiepida e tamponare il viso.

Come conservare le zucchine

Dopo averle pulite dalla terra, le zucchine si possono conservare per circa una settimana senza problemi. Vanno conservate in luogo fresco, non troppo illuminato e facendo attenzione all’umidità. Inoltre non vanno sbattute o sovrapposte troppo tra loro provocando schiacciamenti. Il frutto deve essere integro, se già danneggiato o tagliato a metà durerà pochi giorni.

Come contenitore per la conservazione è consigliabile utilizzare un sacchetto di carta oppure una cassetta della frutta forata. Se vengono conservate in frigorifero la loro durata viene prolungata di qualche giorno.

Quando si ha a disposizione una grossa quantità di zucchine un buon metodo per conservarle è quello in barattolo sott’olio o sott’aceto.

Ricetta zucchine sott’olio

Ingredienti:

1kg di zucchina

500ml di acqua

250ml di aceto bianco

2 cucchiai di sale grosso

2 spicchi di aglio

1 pizzico di sale

pepe in grani

menta fresca

olio extravergine di oliva q.b.

Procedimento:

Lavate accuratamente le zucchine e tagliatele a listarelle.
Sistemate le zucchine in una ciotola e cospargetele con il sale grosso (2 cucchiai).
Lasciatele riposare per circa 2 ore in modo che le zucchine possano perdere l’acqua in eccesso.

Risciacquate le zucchine e strizzatele.
Portate a ebollizione l’acqua con l’aceto e aggiungete un pizzico di sale fino. Cuocete le zucchine per 5 minuti e lasciatele raffreddare.

Sterilizzate 2 barattolini e sistemate le zucchine, aggiungete olio extravergine di oliva, aglio a pezzettini, pepe e menta.
Si consiglia di conservare le zucchine sott’olio in un luogo fresco e asciutto, al riparo da fonti di calore, e attendere almeno un mese prima di consumarle.

Fiori di zucchina: come conservarli e ricette

fiori delle zucchine si raccolgono staccando lo stelo. Questa operazione deve essere fatta con molta delicatezza per non rovinare la pianta, utilizzando un coltello o le mani.

Per pulirli, bisogna aprire delicatamente il fiore e staccare il pistillo interno con il coltello, quindi sotto un filo d’acqua sciacquare il petali facendo attenzione a non rovinarli. Dopo averli lavati basterà farli asciugare su un panno da cucina pulito.

Possono essere conservati in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura, ed è consigliabile consumarli entro 1-2 giorni.

Se invece, si vogliono congelare, è opportuno farcirli e riporre in un contenitore ermetico che andrà nel freezer. Ad esempio, si possono riempire per poi friggerli quando ne avrete voglia. Ma come riempirli? Ci sono diverse ricette per preparare i fiori di zucchine ripieni. Voi seguite la ricetta di seguito e non ve ne pentirete.

Ricetta Fiori di zucca ripieni alla Romana

Ingredienti:

10 fiori di zucca

125 gr di mozzarella

10 alici sott’olio

300 gr di farina

15 gr di lievito di birra

300 gr di acqua

sale qb

olio di arachide per friggere qb

Procedimento:

Prelevate un bicchiere di acqua dai 300 gr della dose iniziale e scioglieteci dentro il lievito di birra.

Preparate la pastella lievitata versando la farina in una ciotola, quindi aggiungete il bicchiere di acqua in cui avete sciolto il lievito.

Continuate progressivamente ad aggiungere altra acqua, mescolando via via con una frusta fino ad ottenere un impasto non troppo denso, ma neanche troppo liquido. Aggiungete tre pizzichi di sale.

Lasciate riposare la pastella in frigorifero coperta da una pellicola per almeno 60 minuti.

Nel frattempo lavate i fiori di zucca delicatamente. Privateli del pistillo al loro interno ed eliminate i gambi. Asciugateli con cura.

Tagliate la mozzarella a pezzetti non troppo piccoli.

Prendete un fiore alla volta e farcitelo con un pezzetto di mozzarella e un alice sott’olio. Proseguite in questo modo fino a farcire tutti fiori.

Quando avrete finito mettete a scaldare in un tegame d’acciaio dai bordi alti abbondante olio di semi di arachide. Quando l’olio avrà raggiunto la giusta temperatura (circa 180/190°), riprendete la pastella dal frigorifero. Più fredda è la pastella, più sarà croccante la frittura. Immergete il primo fiore di zucca nella pastella. Giratelo per bene, aiutandovi con un cucchiaio e una forchetta, fino a che non ne sarà completamente ricoperto.

Immergete il fiore di zucca direttamente nel tegame con l’olio.
Non ne friggete troppi alla volta per non far scendere la temperatura dell’olio e rischiare di bollirli invece che di friggerli. Girate i fiori un paio di volte togliendoli dal fuoco quando saranno sufficientemente dorati su tutti i lati, ci vorranno un paio di minuti al massimo se la temperatura dell’olio è quella giusta. Con l’aiuto di un mestolo forato, scolateli su carta assorbente da cucina per asciugarli dall’olio in eccesso.

Asciugateli bene, salateli e portate i fiori di zucca fritti ripieni di acciughe e mozzarella direttamente in tavola prima che si freddino.

Cuocere le zucchine: tempi di cottura

La zucchina, dapprima lavata e spuntata, può essere servita cruda (tagliata a julienne insieme all’insalata) oppure cotta in qualsiasi modo: grigliata, fritta, bollita, al forno, cotta al vapore o in padella.

Vediamo ora le diverse modalità per preparare le ricette con le zucchine base e i relativi tempi di cottura:

Zucchine al vapore: tagliate le zucchine a fette o dadini e adagiatele sul cestello adatto per la cottura a vapore. Inserite il cestello sulla pentola dopo che l’acqua ha preso a bollire, coprite con il coperchio e fate cuocere per pochi minuti, 5-7 minuti circa. Una volta cotte salatele e servitele con un filo d’olio d’oliva ed erbe aromatiche (come menta fresca o basilico) oppure, una volta raffreddate, usatele tranquillamente per la ricetta da voi scelta.

Lessatura: potete immergere le zucchine in acqua calda già salata per circa 8-10 minuti, se sono tagliate a pezzi, poi scolatele e conditele ancora calde. Altrimenti, se vi occorrono tagliate a metà per ricette particolari (come le zucchine ripiene), fate cuocere un paio di minuti in più.

Zucchine al forno: per cuocere le zucchine al forno dove prima lavarle sotto acqua corrente, asciugarle e quindi tagliarle a fette. Potete scegliere se tagliare a rondelle oppure a fette nel senso della lunghezza. Successivamente cuocete in forno preriscaldato a 200°C per circa 15/20 minuti, ricordandovi di mescolarle almeno 1 o 2 volte per evitare che si attacchino.

Utilizzo delle zucchine in cucina

Le zucchine possono essere arrostite, bollite o cotte in padella, ottime come contorno leggero sia da sole che insieme ad altri ortaggi. Possono essere un ottimo condimento per i primi piatti, sia nei risotti che nella pasta ed anche nelle vellutate.

Una delle ricette con le zucchine originale è quella di preparare un pesto con cui poi condire la pasta.

Ricetta Pesto di Zucchine

Ingredienti:

200gr di zucchine

30gr di parmigiano grattuggiato

30gr di pecorino grattuggiato

125ml di olio extravergine di oliva

30gr di pinoli

10gr di basilico

sale q.b.

Procedimento:

Per preparare il pesto di zucchine lavate le zucchine, privatele delle estremità e, con l’aiuto di una grattugia dai fori larghi, sminuzzatele. Ponete le zucchine grattugiate in un colino, salatele leggermente e lasciatele riposare per 30 minuti, così che perdano il liquido in eccesso.

Quindi versatele nel mixer insieme ai pinoli e alle foglie di basilico precedentemente pulite con un panno asciutto.

Aggiungete il Parmigiano grattugiato, il Pecorino e una parte dell’olio. Quindi azionate il mixer e frullate per qualche secondo.

Aggiungete la parte restante di olio e frullate fino ad ottenere una crema omogenea. Trasferite il composto in una ciotola e utilizzate il pesto di zucchine secondo le vostre necessità.

La zucchina è un ortaggio molto versatile, che si presta facilmente alla preparazione di ogni tipo di piatto, ad esempio sono ottime nelle frittate, nei ripieni di torte salate e pizze. Inoltre, possono essere farcite con qualsiasi tipo di ripieno: a base di carne, formaggio o anche esclusivamente di verdure. Se tagliate a fette e arrostite possono essere protagoniste di una versione alternativa alla parmigiana di melanzane oppure possono fare da accompagnamento ad altri piatti. Sono un ingrediente immancabile nei minestroni e nelle zuppe.