Food News: Las Bravas, due spagnole in Italia a bordo di un food truck

admin 16 Febbraio 2022 0 commenti

Cosa è un food truck? È la casa dello street food. Conosciamo Las Bravas

Las Bravas. Valentina e Mireja ne hanno fatto la loro professione e, dopo aver girato in lungo e in largo per la Spagna, arrivano in Italia a bordo del loro rimorchio blu: si chiamano Las Bravas e la loro specialità sono le tapas.

Arrivano a Milano e da lì partiranno per farsi conoscere in tutto lo stivale. La loro è una cucina su ruote nella quale preparano in versione rivisitata le specialità culinarie della penisola iberica.

Mireja è di origine spagnola, Valentina ha vissuto a Barcellona tanto a lungo da innamorarsene. Il loro progetto nasce dall’amore per la cultura culinaria spagnola e dalla voglia di condividerla ed esportarla: da qui l’idea di riproporre ricette iberiche in versione street food e mettere sulla loro impresa itinerante.

La cucina spagnola ha una lunga e ricca storia. Quando Colombo sbarcò in Nord America, portò con sé non solo microbi ma anche tradizioni alimentari dalla Spagna come le patate che alla fine sarebbero diventate una delle verdure più popolari coltivate in tutto il Canada così come in parti tra cui Arizona Francia India Irlanda Nuova Zelanda Russia Utah Virginia USA Venezuela Galles Jugoslavia o anche Hawaii!

Gli spagnoli ci sanno fare con il cibo. Sono noti per il loro estro e la loro creatività quando si tratta di cucina, che può essere vista come uno dei contributi più distintivi della Spagna alla cultura mondiale (insieme alla letteratura). La cucina delle regioni meridionali usa più spezie rispetto ad altre parti della penisola iberica; questo include cose come il peperoncino o l’aglio – aggiunte che sono comuni in tutta la regione, ma non in tutte le aree di ogni paese in sé.

Ciò che tutti questi paesi condividono è un’enfasi posta sugli ingredienti freschi di stagione piuttosto che sulle scorte preparate mesi prima in modo che possano durare più a lungo durante i tempi di conservazione dovuti proprio prima che l’inverno metta di nuovo piede.

La cucina della Spagna è ricca, varia e piena di sapore. Ci sono molte regioni diverse con il loro stile unico ad esso che rende per un’esperienza veramente globale quando si esplora ciò che il cibo spagnolo ha da offrire! Le caratteristiche più notevoli comuni in tutti i piatti di tutto il paese includono: pomodori come ingrediente; carni rosse come spezie come lo zenzero o la cannella – ma ci sono anche sapori più sottili che amerete (pensate alle mandorle).

Non si tratta solo di tapas, ma anche di salse complesse che possono richiedere ore di preparazione! Per questo motivo abbiamo voluto le nostre ricette in stile iberico: semplici e sofisticate allo stesso tempo, con un’eleganza d’altri tempi che si combina con grazia nel moderno street food per tutti”.

Las Bravas

Las Bravas
L’idea di riproporre la cucina spagnola attraverso la lente della Gastronomia tradizionalista è nata quando si sono resi conto di quanti pochi posti servissero ancora i piatti di casa – ma cosa succedeva se non si aveva accesso o tempo? Come potrebbero mai questi sapori classici arrivare al di fuori della propria comunità senza alcun aiuto?” Così, invece di rendere le cose difficili per noi stessi, abbiamo deciso di lasciare che la Spagna.

las bravas

Ma quali sono stati i passaggi per mettere su un tapas bar, o in generale un food truck, su due ruote?

Un bar di tapas, o un camion in generale, richiede che tu abbia un’ottima conoscenza delle basi. Dovresti essere in grado di cucinare con salse e spezie e sapere quanto calore è sicuro per la preparazione del cibo; anche tutti gli strumenti necessari sono ovviamente essenziali, come gli utensili e le attrezzature usate specificamente quando si cucinano i cibi a casa, come pentole/piatti multiuso ecc., poi c’è la pubblicità – far conoscere alla gente ciò che il tuo ristorante offre attraverso volantini distribuiti in giro per la città (o online), post sui social media dove si menzionano gli orari della loro attività in modo che più seguaci possano trovarli facilmente se possibile!

Las Bravas

Prima di avviare il proprio food truck, è importante capire quali sono i passi necessari per allestirne uno.
Un ‘tapas bar’ su due ruote: Come si comincia? Ci sono diverse cose di cui avrai bisogno e alcune potrebbero sembrare di buon senso, ma prima di tuffarci in questa lista di cose da avere o da non avere; lascia che ti faccia qualche domanda prima!

Che tipo di cucina stiamo scegliendo (spagnola/mediterranea ecc.)? Chi servirà come chef de partie all’interno della mia dinamica di squadra – sono in attesa di aprire una partnership commerciale con qualcun altro che ha già esperienza nella gestione della propria cucina.

Las Bravas

L’iter è lungo e parte sempre da una buona idea e tanta buona volontà per metterla in atto. Bisogna aver ben chiari i propri obiettivi e l’identità della propria attività, valutandone bene tanto tanto le spese quanto i possibili guadagni.

Successivamente, bisogna avere a che fare con la burocrazia: occorre innanzitutto l’attestato del corso di Somministrazione Alimenti e Bevande. Altro passo fondamentale, l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, la registrazione all’Inps e alla Camera di Commercio. Bisogna poi recarsi al Comune di residenza per ottenere la licenza al commercio itinerante, e informarsi in quali strade è consentito sostare e vendere e in quali orari. Ogni Comune ha un suo regolamento e conoscere bene le norme permette di evitare problemi di ogni sorta e sanzioni.

Quali sono i vantaggi di un food truck?

Las Bravas

I costi iniziali non sono certo quelli dell’apertura di un vero e proprio ristorante ed è facile ammortizzarli rapidamente.

Puoi più facilmente fidelizzare il cliente: il rapporto con chi “mangia” è più diretto e informale rispetto che nella ristorazione tradizionale. Anche la vendita risulta semplificata e veloce: il formato street food è più pratico rispetto alle classiche “portate”, e aiuta la crescita dei profitti.

Puoi spostarti e partecipare a festival, eventi o anche scegliere i luoghi migliori che offrono maggiori possibilità di vendita: se un posto non funziona, riaccendi il motore e via!