Alcuni problemi fastidiosi nella gestione di un ristorante

Tra le attività imprenditoriali più diffuse nel nostro Paese, facile immaginare che le più numerose sono quelle dedicate al Food&Beverage. Meno facile è trovare quel locale che abbia raggiunto il successo e sia stato in grado di mantenerlo negli anni.

Parlando della gestione di un ristorante, infatti, sono tanti gli errori e i problemi che si riscontrano comunemente. Spesso, inoltre, si crede di star piuttosto agendo nell’interesse della propria attività. Facciamo un esempio?

Problema n.1: Un menù per tutti i gusti, va bene o no?

No. Presentare un menù di pagine e pagine, con piatti che intendono accontentare il gusto di qualsiasi cliente si sieda al tavolo è tra i problemi di gestione in un ristorante. Occorre differenziare. Questa soluzione potrebbe funzionare, anche se relativamente, in una meta prettamente turistica; lì sarà possibile trovare il cliente che vuole l’hamburger e quello che vuole il sushi, e pensare di accontentarli entrambi.

La tendenza degli ultimi tempi dimostra, tuttavia, che per fidelizzare il cliente è meglio specializzarsi su una particolare proposta (che sia la cucina di mare, le ricette tradizionali del luogo, i piatti di montagna e così via); i clienti, turisti compresi, sono spesso esigenti, alla ricerca dell’eccellenza o della tipicità; meglio essere esperti in quella proposta che con tanti piatti tra cui poter scegliere e mediocri in qualità. Ne va anche dell’identità del luogo, per cui…

Problema n.2: avere un locale “anonimo” è causa di problemi di gestione in un ristorante

Nella gestione di un ristorante, occorre ricordare che l’occhio vuole la sua parte. Per cui, oltre che la buona cucina, per fidelizzare il cliente occorre accoglierlo in un ambiente che abbia un suo carattere. La decorazione, i dettagli, i colori, sono importanti a creare la giusta atmosfera che accompagna i vostri piatti, e devono essere in linea con la vostra proposta. Creare un ambiente inospitale può allontanare il cliente tanto quanto trovare un capello nel piatto.

Problema n.3: …e la concorrenza?

Come già detto, i locali (ristoranti, pizzerie, pub) sono tanti e non si può non tener conto della loro presenza e offerta. Monitorare la concorrenza, invece, serve su più fronti: vedere cosa funziona o cosa no nel proprio settore; quali sono i propri punti di forza o di debolezza, e quindi come poter perfezionare il proprio servizio, e così via.

Serve anche a stare sempre all’erta e non guadagnare mai eccessiva sicurezza circa la propria attività. Esser sicuri di aver raggiunto un certo standard, finisce per arginare le iniziative (attività, miglioramenti, strategie di marketing etc.) e far arenare l’attività.

Problema n.4: come faccio a stare al passo coi tempi?

Stare al passo coi tempi oggi, nella gestione di un ristorante, significa anche essere social. Non va trascurata quella parte di marketing che si lega, infatti, agli strumenti digitali.

Vuol dire anche di avvalersi di tecnologie di supporto nella gestione del proprio locale: esistono software in grado di gestire le prenotazioni, tenere sotto controllo il magazzino e tanto altro ancora, velocizzando e automatizzando alcuni processi. L’uso di queste tecnologie, che di fatto semplificano il lavoro di ristoratori e non solo, migliora la qualità del servizio in termini di rapidità e precisione. Come? Credi di poter fare tutto da solo?

Problema n.5: sei tu che possiedi l’attività o è l’attività che possiede te?

Nella gestione di un ristorante, spesso il proprietario si sente in dovere di assolvere da solo ad una serie infinita di mansioni. Lo troviamo così ad accogliere i clienti, prendere le ordinazioni, controllare la cucina, preparare il conto, dare il resto alla cassa, controllare la merce e tanto altro ancora. Anche questo è un errore di gestione: un sovraccarico di lavoro e responsabilità che danneggia la qualità del rapporto con la clientela e con chi altro lavora con te.

Impara a delegare e a goderti di più il tuo tempo e i frutti del tuo lavoro. Scegli del personale competente e avvaliti dell’aiuto della tecnologia.

Un suggerimento? Scopri i vantaggi di RISTOMANAGER, il software gestionale perfetto per ogni ristoratore. Scarica gratuitamente la versione di prova. La trovi qui
https://ristomanager.it/scarica.html

Alcuni problemi fastidiosi nella gestione di un ristorante ultima modifica: 2015-10-19T17:42:59+02:00 da admin

Ristomanager: l’importanza di un software per i ristoranti

Il settore della ristorazione moderna deve fare i conti con un clientela sempre più numerosa ed esigente, specialmente in termini di rapidità e qualità del servizio. I software per ristoranti rispondono almeno in parte a questo tipo di esigenze, fornendo una soluzione efficace in tutte le fasi nell’attività di ogni giorno.

Pensiamo ad esempio a Ristomanager, uno dei più recenti software per ristoranti usciti sul mercato, frutto dell’esperienza maturata da Arkosoft in quasi dieci anni di attività, nel settore informatico orientato alle aziende.

Ristomanager sfrutta le ultime novità e tecnologie informatiche; ad esempio, il personale di sala usa i tablet con sistema operativo Android per gestire le comande che vengono aggiornate in modo automatico e in tempo reale sul pc server sul quale gestire La Mappa dei Tavoli.

In pratica tutto il personale, sia di sala o addetto alla cassa, saprà quali tavoli sono occupati, le prenotazioni esistenti, le ordinazioni in corso e se sono state evase, mentre le comande arrivano direttamente alle cucine o i relativi reparti, anche per quelle attività che abbiano diversi piani di cottura, disposti lontani dalla cucina principale, quali le pizzerie,bar.

Questo avviene perchè il software offre la possibilità di assegnare stampanti differenti per diversi prodotti; basterà semplicemente agire sulla configurazione per aggiungenre tutte le stampanti necessarie, e ogni volta che verrà creato un nuovo prodotto, si potrà assegnare una delle stampanti.

Il tutto grazie ad una rete wireless, collegato al computer principale denominato Server che gestisce tutta l’attività, a partire dalla sala alle cucine, fino al magazzino con tutte le scorte.

Parlando del Magazzino, tutti sappiamo quanto sia importante conoscere sempre lo stato delle scorte alimentari; sarà possibile inserire sia prodotti “in magazzino” che “pietanze” vere e proprie, che gli “ingredienti” di ognuno di essi. Per evitare confusione inoltre, questo software per ristoranti permette di operare in sicurezza sul magazzino, bloccando l’esecuzione, la modifica e la creazione di nuove ordinazioni durante il suo utilizzo.

Ristomanager nasce come software per ristoranti e pizzerie, ma può essere utilizzato da qualsiasi attività del settore, come rosticcerie, bar o pub, grazie alla possibilità di sfruttare la funzione di “Cassa Veloce”, appositamente pensata per tutte le attività con asporto.

Ristomanager: l’importanza di un software per i ristoranti ultima modifica: 2015-09-04T19:29:03+02:00 da admin