I costi di un ristorante fra spese fisse e variabili.

La parte di progettazione per un nuovo budget del ristorante sono le spese di comprensione. Ci sono le spese evidenti come il costo del cibo e del lavoro, e poi ci sono tutte le altre spese che devono essere considerati come il marketing, gli aggiornamenti sulle attrezzature, il miglioramento del capitale, e le forniture. Alcuni costi sono fissi, come ad esempio il contratto di locazione, mutuo o un salario dei stipendiati. Altri costi oscillano, compresi i salari orari, bollette, o il costo del cibo.

Ci sono anche i costi imprevisti, come un pezzo rotto di apparecchiature o deterioramento degli alimenti in cucina.

Spese Fisse

Le spese fisse sono quelle che non fluttuano da un mese all’altro. Mutuo, affitto, lavoro salariato sono tutti uguali ogni mese. Le altre spese fisse includono premi assicurativi, canoni, contributi associativi o canoni (come il tuo locale Camera di Commercio o delle tasse di piccole dimensioni associative o un’associazione di imprese). Alcune spese fisse hanno solo bisogno di essere pagati una volta all’anno – ma il loro mantenimento nel vostro budget impedirà di dimenticare.

Costi Fluttuanti

Una buona parte delle spese del ristorante sono fluttuanti, comprese prezzi dei generi alimentari, salari orari, e le utility. Durante la fase di avvio di un nuovo ristorante, può essere difficile da prevedere con precisione questi costi fluttuanti. Tuttavia, dopo pochi mesi, o anche un paio di settimane, si dovrebbe essere in grado di bilanciare tali costi, in base alle proprie vendite del ristorante.

Come contenere i costi del menù: 3 soluzioni.

Si stima che il settore della ristorazione rende 6.000.000.000 di euro di fatturato, tuttavia per ogni dollaro guadagnato, più della metà viene speso sul lavoro, forniture e riparazioni. Quindi, non c’è da sorprendersi che i ristoranti non sono noti per i loro margini di profitto e di larghezza. Tenendo d’occhio i costi di menu si può tradurre in un risparmio significativo nel corso del tempo, per qualsiasi ristorante. Controllando attentamente i costi del cibo , dimensioni delle porzioni e rifiuti di cucina puoi risparmiare denaro.

Capire come funzionano i Food Cost

Il costo del cibo si riferisce a quanto un ristorante paga per esso, prima di eventuali costi aggiuntivi di preparare e servire vengono aggiunti al prezzo finale. Ad esempio, un singolo uovo può costare cinque centesimi, ma questo non significa che un ristorante può vendere un uovo per cinque centesimi. O
raddoppiare il suo costo e venderlo per 10 centesimi. Al fine di realizzare un profitto il costo di quell’uovo ha bisogno di sopra non solo il suo costo di cibo, ma anche i costi di preparazione. Tutti questi costi devono essere coperti attraverso ogni ristorante di vendita, che è il motivo per cui costo del cibo è così importante. Alcuni elementi, come uova e patate hanno grande food cost; costano molto poco per l’acquisto e può essere venduto per un prezzo molto più elevato. Altri, come la carne o il pesce fresco sono molto più costosi.

La regola generale è che il costo cibo non deve superare il 30% del prezzo menu.

Mantenere le dimensioni delle porzioni sotto controllo

Un altro settore che i ristoranti possono risparmiare denaro è attraverso il controllo delle porzioni. Facendo sì che ogni pasto servito ha una dimensione consistente. L’ Utilizzo di piatti uniformi con le dimensioni per ogni voce di menu può anche aiutare le parti a rimanere coerenti. Se si sta aprendo un nuovo ristorante, la creazione di un manuale di cucina con dettagli su porzioni di menu aiuteranno il personale.

Minimizzare Cucina rifiuti

Ogni ingrediente in una cucina ristorante dovrebbe essere usato in almeno due o tre elementi di menu. Per esempio se si offre un hamburger in California con avocado fresco, si dovrebbe incorporare avocado in altri piatti del menu. In caso contrario, si rischia un caso di avocado.

Come migliorare il servizio clienti di un ristorante.

Qui ci sono quattro semplici passi per un ottimo servizio clienti.

 

1. Il vostro Staff Ristorante 

Il primo passo per un ottimo servizio clienti è il tuo personale del ristorante. Un fronte ben addestrato del personale della casa non mancherà di tenere i clienti felici e farli tornare di più. Buoni camerieri sono tra i migliori talenti in circolazione. Sono amichevoli, ma non fastidioso.

Il vostro personale ( Staff ) devono essere onesti, affidabili e in grado di lavorare come una squadra.

2. reclami dei clienti

Il passo successivo è uno dei più importanti perchè vi servirà a gestire i reclami dei clienti. Le cose sono destinate ad andare male una volta ogni tanto, il cibo viene bruciato, gli ordini vengono dimenticati nel bel mezzo di una punta della cena. Non importa il motivo del reclamo, la cosa importante è cercare di accontentare il cliente. Si dovrebbe riconoscere che sì, c’era un problema, ma non è quello che devono aspettarsi dal proprio ristorante.

3. mostrare il proprio apprezzamento verso i clienti

Le azioni parlano più forte delle parole, e questo è certamente vero per l’apprezzamento dei clienti. Ci sono innumerevoli modi per mostrare ai vostri clienti quanto apprezziate la vostra attività. Ad esempio, attenzione al personale, soprattutto da parte del proprietario o manager che soltanto per andare dai clienti per chiedere come sta andando la serata, li farà sentire coccolati e speciali.

4. Essere Responsabile

Servire responsabilmente liquore è probabilmente il modo più importante per mostrare ai clienti che li dai valore. Dopo tutto, non si vuole vedere un mecenate che ha avuto troppo da bere e che vuole mettersi al volante di una macchina. Quindi, se avete intenzione di servire alcolici nel vostro nuovo ristorante, bisogna avere familiarità con tutte le leggi dello Stato dei liquori. Le leggi del liquore variano da stato a stato, nella maggior parte dei casi, se una persona è coinvolta in un incidente mentre è ubriaca, come il proprietario dello stabilimento che li serviva, può essere ritenuto responsabile.

Come creare il menù di un ristorante: 9 cose da sapere.

1. Il menu del ristorante deve essere originale

Il menù del ristorante offre un equilibrio ideale di piatti unici e vecchi, esempio l’hamburger base. Si può offrire in un classico o con formaggio americano. Si può anche offrire una versione unica, uno che si adatta con il ristorante a tema, come topping un hamburger con formaggio guacamole e pepe jack per un ristorante a tema messicano.

2. Il menu del ristorante deve essere versatile

Questo significa semplicemente che nessuna voce nel menu dovrebbe stare da solo. Se offri un rotolo di aragosta fresca, bisogna essere sicuri di includere l’aragosta in altri piatti.

3. Il menu del ristorante dovrebbe avere il costo del cibo corretto

Al fine di mantenere i profitti e prezzi accessibili per i clienti, ogni elemento sul menu del ristorante dovrebbe essere valutato per determinare il suo cibo in termini di costi con l’importo effettivo ti costa per rendere il piatto. Gli Ingredienti costosi (come già citato l’aragosta) equivale a un menu costoso. Questo non significa che il cibo che si ordina dovrebbe essere il più economico di qualità disponibile- è l’aspetto più importante della creazione di menù items- ma è necessario per bilanciare i costi alti e bassi di cibo a un margine di profitto ragionevole.

4. Le voci del menu devono essere facili da preparare

Le voci del menu devono essere facili da preparare e questi sono due consigli utili:

1 – facili da preparare sul posto (soffritto, grill, ecc …)

2 – facili da preparare in anticipo e riscaldare (lasagne, pasta cotta, costolette).

5. Il menu del ristorante dovrebbe avere un formato di facile lettura

Leggere i caratteri e troppo testo rendono difficile la lettura per gli utenti. Mantenete il vostro menu con design semplice ed evitare di usare troppo gergo culinario.

6. Il menu del ristorante dovrebbe essere in una dimensione gestibile

Il cielo non è il limite quando si tratta di un vostro menu del ristorante. Evitare la tentazione di offrire una vasta selezione di articoli, altrimenti si sarà inevitabilmente gettando cibo alla fine della serata. Considerate anche che cosa la vostra cucina ristorante è in grado di produrre. Ci sono abbastanza stazioni per offrire piatti alla griglia, piatti saltati, insalate, zuppe, prodotti da forno, ecc …

7. Si deve sapere quando aggiornare il vostro menu del ristorante

Al fine di mantenere il costo del cibo sotto controllo e tenere il passo con gli altri costi è necessario aggiornare il vostro menu, almeno una volta l’anno. Questo non significa che si deve riscrivere l’intero menu o aggiungere tutti i nuovi piatti. Si tratta semplicemente di un buon momento per fare in modo che i prezzi sono dove dovrebbero essere, e per valutare le voci di menu con quelle che non si stanno vendendo.

8. Si deve sapere cosa evitare sul menu del ristorante

C’è una lunga lista di cose da evitare in un menu di ristorante, come leggere caratteri difficili o linguaggi eccessivamente descrittivi. Il menu è come un ambasciatore per il ristorante, e si desidera mettere il piede giusto.

9. Si deve sapere quando offrire menù dei ristoranti speciali

La festa della mamma o San Valentino spesso meritano uno menù speciale a prezzo fisso. Un menu a prezzo fisso limita il numero di articoli disponibili in un momento, rendendo più facile per la cucina far risultare un gran numero di pasti in un breve lasso di tempo. Anche se non è una festa, un menù fisso agisce anche come una grande promozione durante tempi lenti. Menù a prezzo speciale di due-per-uno o di un menù a prezzo fisso di degustazione di vini sono grandi promozioni ristorante per convincere la gente, anche nei periodi di congiuntura difficile.

Come organizzare una cena di degustazione vini: 4 dritte da seguire.

Il vino è una bevanda alcolica che non passa mai di moda. Una cena di degustazione vino è un evento popolare e promozionale per provare al vostro ristorante. Le Degustazioni di vini Restaurant offre l’opportunità di incoraggiare le imprese, soprattutto durante le stagioni tradizionalmente lenti. Una degustazione di vini nel ristorante è simile a una degustazione di vini di casa, in quanto gli ospiti saranno condividere e conversare su molti vini diversi.

Tuttavia una degustazione di vino nel ristorante va oltre, invitando un sommelier (esperto vini) per insegnare agli ospiti sui vini della serata.

Selezionare una carta dei Vini

Ci sono innumerevoli tipi di vino, dai classici vini francesi o californiani ai vini di produzione locali a più esotici, ( vini rari ). Lavora con la tua persona di vendite di vino o un sommelier per aiutarvi a scegliere un menu vino robusto. Un sommelier è una persona con esperienza nel vino. Il vostro vino può o mettervi in contatto con un sommelier o fare il lavoro da soli. Molti distributori di vino vi aiuteranno in ogni fase della pianificazione di una degustazione di vini, dal momento che si acquista il vino da loro direttamente.

Scegli L’omaggio Foods

Una volta che avete deciso su una selezione di vini che completano l’un l’altro, selezionare le voci di menu che sarà anche a completare ogni vino.

Pensare al di là delle vecchie regole tipo il vino bianco con pollo e pesce e il vino rosso con carne di manzo e di maiale. Anche in questo caso, in collaborazione con il vostro sommelier vi basta pianificare un menu di degustazione che vi aiuterà a pianificare l’abbinamento perfetto di cibo e vino.

Invita gli Ospiti

Una volta che hai i dettagli della degustazione (data, ora, carta dei vini, cena, prezzo) è il momento di ottenere la parola. Prendete i vostri account di social media per promuovere la tua degustazione di vino nel proprio ristorante. Sottolinea che lo spazio è limitato, per incoraggiare le prenotazioni anticipate. È possibile vendere i biglietti o prendere le prenotazioni, o entrambi. E ‘importante avere un determinato numero di garanzie, in modo da sapere quanto vino ordinare e la quantità di cibo da preparare. Ordinare circa il 10% in più di cibo e vino di cui avete bisogno per le prenotazioni last minute.

Educare il vostro Personale

Se questo è il vostro primo assaggio ristorante di vino, è importante educare il vostro personale sul protocollo della serata. Rivedere la routine passo dopo passo, con entrambi i server e il personale di cucina. Dare a tutti una copia della lista dei vini e menu, in modo che sappiano in quale ordine dovranno servire vini e piatti. Chiedete al personale per leggere i vini che vengono serviti, in modo che possano rispondere a domande semplici per gli ospiti, tra cui è stato prodotto il vino, i tipi di uva che sono stati utilizzati, ecc …

Scorta di Bicchieri da Vino

Mancanza di calici di vino? Assicuratevi di avere bicchieri di vino a sufficienza per la sera. Ogni persona avrà un bicchiere, per ogni vino servito. Quindi, se si sta servendo bisogna avere sei bicchieri per ogni ospite. Se si dispone di 50 ospiti, avrete bisogno di 300 bicchieri di vino .

Come gestire meglio il ristorante in 10 mosse

La Gestione del Ristorante coinvolge molti aspetti diversi, tra cui le pubbliche relazioni, la gestione del magazzino e delle scorte, le relazioni col personale, il servizio ai clienti, e così via in un elenco che potrebbe continuare all’infinito. Ecco dieci 10 cose che dovresti sapere sulla gestione del ristorante.

1. Il cliente ha sempre ragione. Questa è la regola d’oro di ogni attività commerciale – il cliente ha sempre ragione. Anche se puoi non essere d’accordo con il reclamo di un cliente, il modo in cui questa viene gestita, determinerà se il cliente tornerà al tuo ristorante.

2. Gli obiettivi di lavoro del Ristorante dovrebbero essere chiari al personale. Dal personale di sala fino a quello della cucina, ognuno deve essere il migliore nel proprio lavoro, in modo che la gestione del ristorante sia sempre portata avanti senza problemi.

3. Anche un Ristorante ha bisogno di pubblicità. Gran parte della gestione del ristorante riguarda la pubblicità. La pubblicità per i Ristoranti hanno percorso una lunga strada, dagli annunci sui giornali e spot radiofonici. Il social networking offre un metodo a basso o nessun costo per promuovere il tuo ristorante.

4. Nella gestione del ristorante dovresti tenere sempre sotto controllo il flusso di cassa. Il flusso di cassa è la quantità di denaro in entrata rispetto alla quantità di denaro in uscita dal tuo business su base giornaliera, settimanale e mensile. Se comprendi appieno questo concetto di base della gestione del ristorante, potresti correre un rischio finanziario.

5. Ci sono molti tipi di differenti di promozioni per un ristorante. Le promozioni possono variare da un happy hour serale ai menu a prezzo fisso, fino a cene speciali per due.

6. Il catering può espandere le vendite. Tutti i ristoranti hanno potenziali clienti per il catering nella loro base di clienti e hanno tutte le risorse – cibo, attrezzature, personale – per piccoli e grandi eventi.

7. Una analisi quotidiana della tua attività può aiutare a tener traccia delle vendite del ristorante. Un rapporto quotidiano sulle condizioni generali permette di avere una storia degli affari nella gestione del ristorante. Può aiutare inoltre ad analizzare l’andamento delle vendite, dei costi del personale, del numero di clienti e prevedere le vendite future.

8. Un POS è un aiuto per il sistema di gestione del ristorante. I sistemi di Punti Vendita permettono ai ristoratori di monitorare le vendite, il flusso di cassa e le giacenze cibo. Questo può semplificare notevolmente la gestione del ristorante giorno per giorno, aiutando a conoscere meglio il costo del cibo e il libro paga, così come monitorare la popolarità di ogni pietanza del proprio menu.

9. Il menu del ristorante dovrebbe essere aggiornato regolarmente. Il prezzo del cibo cambia e il costo di gestione di un’impresa pure. Perciò è importante che il menu dei ristoranti abbiano prezzi che mantengono il costo del cibo basso pur mantenendo un alto profitto.

10. Alcuni piccoli accorgimenti possono far risparmiare denaro al tuo ristorante. Il passaggio a lampadine ad alta efficienza energetica o a rubinetti a basso flusso sono solo due modi coi quali il tuo ristorante può risparmiare denaro (e aiutare l’ambiente).