Come aprire un piccolo ristorante

Piccoli ristoranti hanno molti vantaggi rispetto a stabilimenti più grandi. Piccoli ristoranti offrono un ambiente immediato e comodità e sono ideali per un concetto come un bar o bistrot. Essi richiedono meno capitale di start-up per le apparecchiature, la manutenzione meno personale, e costano meno in termini di servizi e manutenzione. Anche con una piccola quantità di posti a sedere, ristoranti più piccoli possono ancora produrre profitti consistenti. Scegliere la posizione giusta per un piccolo ristorante.

Non importa quanto sia grande un ristorante, se si sta pensando ad un’ apertura, la posizione è uno dei fattori più importanti (se non il fattore più importante) da considerare. Non ogni spazio disponibile è giusto per un ristorante. Una buona posizione ristorante è più difficile da trovare rispetto alcuni. Quello che può apparire come il posto- perfetto dire una strada vivace pedonale nel cuore di Downtown può rivelarsi un vero disastro. Altre volte un posto che si potrebbe mai pensare di mettere un ristorante – come in una vecchia fabbrica in un ex parco industriale  è un successo.

Pianificazione di una piccola sala ristorante

Molto piccole sale da pranzo, offrendo intimità istante, possono essere un po ‘di un puzzle quando si tratta di montaggio in tutti i pezzi necessari. La sala da pranzo, non importa il tipo di concetto si sta pianificando, è il cuore del vostro ristorante. Un tipico ristorante sala da pranzo design include posti a sedere, attendere stazioni e di stoccaggio. Mentre può essere tentati di stipare più posti a sedere in sala da pranzo che è comodo, questo solo si traduce in servizio scadente, il che rende difficile per il personale di manovra tra i tavoli e difficile per i clienti di godere il loro pasto.

La regola generale, con la creazione di tavoli del ristorante è che ogni tabella dovrebbe essere compreso tra 24 e 30 pollici a parte. Si può prendere in considerazione ristoranti capanne, come un ritmo opzione nella vostra sala da pranzo di risparmio. Proprio come sedie ristorante, cabine disponibili in una varietà di forme, dimensioni e colori.

Comprare un ristorante o aprirne uno proprio?

Con il rallentamento dell’economia, i lavoratori sempre più sfollati stanno cambiando carriera e mettersi in affari per se stessi, tra cui aprire i loro proprio ristorante. Tuttavia, anche prima della recessione, una massa di ristoranti tende ad andare e venire entro i primi tre anni di apertura. Un ristorante a volte si chiude bottega, altre volte cambierà le mani, con i nuovi proprietari che possono mantenere il nome, menu e l’attuale concetto o optare per cambiare tutto.

Ci sono pro e contro per l’acquisto di un ristorante esistente o la presa in consegna di un precedente spazio ristorante. Se state pensando di aprire il proprio ristorante o l’acquisto di un ristorante esistente, considerare quanto segue:

I pro di acquisto di un ristorante esistente

E’ un’operazione chiavi in mano, più o meno. Mentre si può scegliere di apportare alcune modifiche al menu o disegno complessivo ristorante, un ristorante esistente è bene, esistente. In teoria ha dimostrato che si tratta di un’impresa redditizia. Non c’è bisogno di preoccuparsi di che tipo di attrezzatura si
dovrebbe comprare, o la progettazione di un efficace sala da pranzo. E ‘tutto fatto per voi. A seconda del prezzo finale, l’acquisto di un ristorante esistente può essere molto meno costoso di iniziare un nuovo ristorante da zero.

La banca o il proprietario (o chiunque possiede l’attrezzatura) possono essere più disposti a tagliare un accordo per sbarazzarsi del loro inventario, così come riempire lo spazio con un inquilino, lasciando spazio per la negoziazione. Ma prima di firmare qualsiasi cosa, porsi questa importante domanda:

 

Perché questo ristorante deve andare fuori dal mercato?

Era il luogo? Il servizio? Il cibo? Una combinazione di tutti e tre? Se avete a che fare direttamente con i proprietari precedenti, potrebbero non essere del tutto onesti sul perché hanno scelto di chiudere. Nessuno vuole ammettere la loro attività è un fallimento e hanno bisogno di scendere questa
nave che affonda.

Una volta che si decide di affittare un precedente spazio ristorante o comprare un ristorante esistente, fate il vostro lavoro.

Parte del vostro business plan dovrebbe essere un bilancio dettagliato, che viene descritto come molto denaro è necessario a fare per coprire tutte le spese generali. Se state pianificando le modifiche importanti, che cosa stanno andando a costare? Questi devono essere contabilizzati nel primo capitale di avviamento.

Come contenere i costi del menù: 3 soluzioni.

Si stima che il settore della ristorazione rende 6.000.000.000 di euro di fatturato, tuttavia per ogni dollaro guadagnato, più della metà viene speso sul lavoro, forniture e riparazioni. Quindi, non c’è da sorprendersi che i ristoranti non sono noti per i loro margini di profitto e di larghezza. Tenendo d’occhio i costi di menu si può tradurre in un risparmio significativo nel corso del tempo, per qualsiasi ristorante. Controllando attentamente i costi del cibo , dimensioni delle porzioni e rifiuti di cucina puoi risparmiare denaro.

Capire come funzionano i Food Cost

Il costo del cibo si riferisce a quanto un ristorante paga per esso, prima di eventuali costi aggiuntivi di preparare e servire vengono aggiunti al prezzo finale. Ad esempio, un singolo uovo può costare cinque centesimi, ma questo non significa che un ristorante può vendere un uovo per cinque centesimi. O
raddoppiare il suo costo e venderlo per 10 centesimi. Al fine di realizzare un profitto il costo di quell’uovo ha bisogno di sopra non solo il suo costo di cibo, ma anche i costi di preparazione. Tutti questi costi devono essere coperti attraverso ogni ristorante di vendita, che è il motivo per cui costo del cibo è così importante. Alcuni elementi, come uova e patate hanno grande food cost; costano molto poco per l’acquisto e può essere venduto per un prezzo molto più elevato. Altri, come la carne o il pesce fresco sono molto più costosi.

La regola generale è che il costo cibo non deve superare il 30% del prezzo menu.

Mantenere le dimensioni delle porzioni sotto controllo

Un altro settore che i ristoranti possono risparmiare denaro è attraverso il controllo delle porzioni. Facendo sì che ogni pasto servito ha una dimensione consistente. L’ Utilizzo di piatti uniformi con le dimensioni per ogni voce di menu può anche aiutare le parti a rimanere coerenti. Se si sta aprendo un nuovo ristorante, la creazione di un manuale di cucina con dettagli su porzioni di menu aiuteranno il personale.

Minimizzare Cucina rifiuti

Ogni ingrediente in una cucina ristorante dovrebbe essere usato in almeno due o tre elementi di menu. Per esempio se si offre un hamburger in California con avocado fresco, si dovrebbe incorporare avocado in altri piatti del menu. In caso contrario, si rischia un caso di avocado.

Come migliorare il servizio clienti di un ristorante.

Qui ci sono quattro semplici passi per un ottimo servizio clienti.

 

1. Il vostro Staff Ristorante 

Il primo passo per un ottimo servizio clienti è il tuo personale del ristorante. Un fronte ben addestrato del personale della casa non mancherà di tenere i clienti felici e farli tornare di più. Buoni camerieri sono tra i migliori talenti in circolazione. Sono amichevoli, ma non fastidioso.

Il vostro personale ( Staff ) devono essere onesti, affidabili e in grado di lavorare come una squadra.

2. reclami dei clienti

Il passo successivo è uno dei più importanti perchè vi servirà a gestire i reclami dei clienti. Le cose sono destinate ad andare male una volta ogni tanto, il cibo viene bruciato, gli ordini vengono dimenticati nel bel mezzo di una punta della cena. Non importa il motivo del reclamo, la cosa importante è cercare di accontentare il cliente. Si dovrebbe riconoscere che sì, c’era un problema, ma non è quello che devono aspettarsi dal proprio ristorante.

3. mostrare il proprio apprezzamento verso i clienti

Le azioni parlano più forte delle parole, e questo è certamente vero per l’apprezzamento dei clienti. Ci sono innumerevoli modi per mostrare ai vostri clienti quanto apprezziate la vostra attività. Ad esempio, attenzione al personale, soprattutto da parte del proprietario o manager che soltanto per andare dai clienti per chiedere come sta andando la serata, li farà sentire coccolati e speciali.

4. Essere Responsabile

Servire responsabilmente liquore è probabilmente il modo più importante per mostrare ai clienti che li dai valore. Dopo tutto, non si vuole vedere un mecenate che ha avuto troppo da bere e che vuole mettersi al volante di una macchina. Quindi, se avete intenzione di servire alcolici nel vostro nuovo ristorante, bisogna avere familiarità con tutte le leggi dello Stato dei liquori. Le leggi del liquore variano da stato a stato, nella maggior parte dei casi, se una persona è coinvolta in un incidente mentre è ubriaca, come il proprietario dello stabilimento che li serviva, può essere ritenuto responsabile.

Food marketing: 5 strategie di digital marketing per il tuo ristorante.

La creazione di una efficace campagna di marketing online non è quasi mai un compito semplice – soprattutto per i ristoratori che utilizzano la maggior parte del loro tempo ed energie per controllare ciò che accade in cucina.

Negli ultimi anni, un certo numero di piattaforme per il marketing online sono intervenute per rendere più facile per i ristoratori indipendenti sviluppare siti web, gestire i social media, e coltivare relazioni migliori con i loro clienti online. Ecco cinque consigli da esperti del settore su ciò che potresti fare per migliorare ed espandere la tua presenza online.

1) Creare siti web per cellulari. I ristoratori che spendono un sacco di soldi su siti con pulsanti in movimento e contenuti in Flash, realizzano un cattivo servizio se questi siti non funzionano sui dispositivi mobili. Il sessantanove per cento degli utenti di telefonia mobile accedono al web tutti i giorni dai loro smartphone, e questo è il motivo per cui dovresti concentrarti sulla creazione di un semplice sito web che gira rapidamente su una varietà di dispositivi mobili più ampia possibile. Questo sito dovrebbe essere facile da aggiornare, e dovrebbe possibilmente integrarsi con le piattaforme web per ristoranti senza impedimenti.

2) Stimolare l’interazione. Centinaia di visitatori on-line possono cliccare sul sito web del tuo ristorante ogni giorno, ma quello che trasforma i visitatori on-line in clienti reali è lo stimolo all’interazione con il ristoratore. I migliori stimoli sono sicuramente le offerte a tempo limitato e gli sconti – di solito pubblicati sul sito web del  ristorante, sulla pagina Facebook, o Twitter – un modo per incoraggiare le persone ad alzarsi e varcare le porte del tuo ristorante.

3) Pubblicare i menu online. La cosa che i consumatori cercano più di ogni altra, quando cercano informazioni online su un ristorante è un menu aggiornato – anche più del numero di telefono, l’indirizzo, o la foto dello stabilimento. I menu non hanno bisogno di essere pubblicati solo sul sito web del ristorante, in ogni caso: una buona strategia di marketing online per il tuo ristorante potrebbe essere quella di inviare i tuoi menù sulle piattaforme di pubblicità online per ristoranti o nelle inserzioni dei siti web dei giornali locali per estendere ancora di più la loro divulgazione.

4) Sollecitare il feedback anonimo da parte dei tuoi clienti. Spesso, proprietari di ristoranti non comprendono pienamente la qualità del servizio che il personale fornisce. L’esperienza del cliente è stata soddisfacente o frustrante? Il cibo era di prim’ordine o così così? Le piattaforme per la ristorazione che forniscono ai ristoranti modi anonimi per raccogliere il feedback dei clienti onesti – sia attraverso messaggi di testo che online – può aiutarti a capire quello che stanno facendo bene e dove il tuo ristorante ha margini di miglioramento.

5) Approfitta dei social media. I siti di social media come Facebook e Twitter dovrebbero essere una parte importante della tua campagna di marketing online. I proprietari di ristorante che cercano di trarre il massimo vantaggio da Facebook dovrebbero pubblicare le foto dei loro piatti e chiedere ai clienti quali tipi di specialità vorrebbero vedere. Su Twitter, i ristoranti possono twittare link alle foto che pubblicano su Facebook e, occasionalmente, inviare suggerimenti culinari quale modo per dimostrare la propria competenza e mantenere aggiornati i propri follower.

Come avrai avuto modo di constatare, tutte queste strategie di marketing online possono essere integrate le une con le altre, in modo da sfruttare tutte le possibilità offerte dalla rete internet.